Sei in Archivio

Personaggi e Locali

Garden Bar

02 marzo 2013, 16:39

Garden Bar

Andare incontro alle esigenze di tutti i clienti, «coccolandoli» e facendoli sentire parte di una grande famiglia.
E’ questa la filosofia che sta alla base del nuovo «Garden bar» al Botteghino. Lo storico locale di via Traversetolo ha cambiato gestione da poche settimane ed è completamente rinnovato sia nell’arredamento che nello stile di servizio.
Al «timone» troviamo Marco Mambriani e Alessandro Cocchi, i due gestori - ma prim’ancora grandi amici - che hanno deciso di intraprendere questa nuova avventura lavorativa con fiducia e speranza, dopo aver aperto nel 2010 anche un altro bar a San Prospero.
Il «Garden bar» è aperto tutti i giorni - anche la domenica mattina - dalle 5 alle 22 mentre il venerdì sera l’apertura è prorogata fino all’una; al sabato la chiusura è fissata alle 16 e la domenica alle 14. La posizione è strategica, essendo in una zona di grande passaggio: situato direttamente su via Traversetolo, una strada dal notevole traffico quotidiano, il nuovo bar-cocktailleria può essere raggiunto da una clientela molto variegata sia come provenienza che come fascia d’età. «Abbiamo deciso di puntare su un target molto ampio - spiegano i due titolari - che va dalle famiglie con bambini agli operai in pausa pranzo per arrivare ai giovani e alle persone di mezza età. Per quanto riguarda l’intrattenimento serale, l’obiettivo è quello di creare serate a tema che possano accontentare la nostra clientela: in primavera allestiremo il gazebo estivo, situato nel cortile esterno, con musica live e dj-set pre-disco».
E’ l’ambiente perfetto per far partire la vostra mattina con una sfiziosa colazione, per un pasto veloce, ma gustoso, e per un divertente aperitivo in compagnia. Si comincia alle cinque del mattino con un servizio che spazia dal dolce al salato: tante brioche soffici e fragranti, panini piccoli salati, focaccine e pizzette accompagnate da cappuccini schiumosi. Si passa poi alla pausa pranzo, e in questo caso c’è solo l’imbarazzo della scelta: il «Garden bar» propone un ricco menù composto da insalatone, panini e pizze adatti ad ogni tipo di palato, ma non solo. L’offerta si arricchisce ulteriormente con la possibilità di assaporare i salumi e i primi piatti caldi, quelli tipici della tradizione parmigiana. Si arriva così al calar del sole, al momento dell’«happy-hour». A farla da padroni sono Franciacorta, Brut e l’immancabile Spritz. Ma i clienti avranno l’occasione di degustare anche Bellavista, Ca’ Del Bosco e Monte Rossa insieme ad un’importante selezione di vini rossi fermi. Buffet ricco di assaggi e stuzzichini che attirano l’attenzione dei clienti. Condimento indispensabile: il sorriso e la simpatia di Angela, Lena e Susan, le tre «barwoman» del «Garden bar».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA