Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Incendio in un locale a Cella: trasferiti a Parma due vigili del fuoco feriti Nuovo rogo: fienile distrutto vicino all'A1

03 marzo 2013, 12:23

Incendio in un locale a Cella: trasferiti a Parma due vigili del fuoco feriti Nuovo rogo: fienile distrutto vicino all'A1

Tre vigili del fuoco di Reggio Emilia sono rimasti feriti mentre tentavano di spegnere un incendio scoppiato all’interno del locale "Amnesia" nella frazione di Cella, a pochi chilometri dalla città sulla via Emilia per Parma.
I vigili del fuoco sono accorsi dai distaccamenti di Reggio Emilia e Sant'Ilario d’Enza questa mattina poco dopo le 8 appena è stato dato l’allarme. Sul posto sono ancora in corso le operazioni per spegnere l’incendio. Sono intervenute anche le forze dell’ordine e le ambulanze del 118. Due dei tre feriti sono stati trasferiti al centro grandi ustionati del Maggiore di Parma.
L'allarme-incendio è stato dato verso le 7,30 di questa mattina da una pattuglia dei carabinieri allarmata dalla coltre di fumo che fuoriusciva dal locale, ubicato in una laterale della via Emilia, in via Garonna, all’altezza dell’ex discoteca Marabù.
I tre vigili del fuoco feriti, sono stati colpiti dal crollo di una parete avvenuto, probabilmente, a causa del calore sprigionato dalle fiamme. Due di loro sono rimasti ustionati mentre un altro pompiere ha riportato vari traumi. I primi due - di cui uno in serie condizioni - sono stati trasportati a Parma mentre il terzo è stato condotto al pronto soccorso dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.
L'incendio, divampato nel locale posto al primo piano di un centro direzionale, ha causato ingenti danni, ancora in corso di quantificazione. Sul posto sono al lavoro diverse squadre di vigili del fuoco che si stanno adoperando per spegnere completamente il rogo.
Sui fatti sono in corso indagini da parte dei carabinieri di Reggio Emilia, in vista dell’inchiesta che sarà aperta dalla Procura reggiana.

FIENILE A FUOCO, A POCHI CHILOMETRI DI DISTANZA, IN ZONA CASALOFFIA. Un incendio di vaste proporzioni divora un capannone prefabbricato in cemento adibito a fienile a Casaloffia, frazione di Reggio Emilia, nelle campagne a circa 7 chilometri dalla città (nelle campagne fra Cella e Cadè). Non ci sono feriti o intossicati. Il fumo che si alza dal fienile - un edificio lungo circa 100 metri - è visibile da lontano, oltre che dalla vicina autostrada A1. L’allarme è stato lanciato alle 15 da una giovane donna residente in una casa nei pressi del capannone. Sul posto i vigili del fuoco di Reggio e la polizia. Le cause sono ancora in corso di accertamento.
All’interno del capannone c'erano grandi quantità di fieno e paglia che stanno bruciando, oltre ad un macchinario agricolo che è stato portato fuori dagli affittuari del fienile prima dell’arrivo dei pompieri ma che è rimasto danneggiato.