Sei in Archivio

Parma

Ghiretti: "Ecco quando Pizzarotti ha detto che avrebbe chiuso l'inceneritore"

05 marzo 2013, 11:31

Ghiretti:

Dichiarazione di Roberto Ghiretti, consigliere comunale:

Il sindaco Pizzarotti può fare tutte le contorsioni che vuole, per smentire le sue promesse sull'inceneritore, ma le dichiarazioni sue e del Movimento 5 Stelle, scritte nero su bianco, sono agli atti e chiunque può facilmente reperirle sul web.

Ne cito due, contenute in documenti ufficiali.
La prima si trova  a pagina 11 del programma elettorale del Movimento 5 Stelle per le elezioni amministrative del 2012. Sotto la voce “Azioni” in riquadro evidenziato c'è scritto: «No all'incenerimento dei rifiuti». Non credo sia una frase che si presta ad interpretazioni.

La seconda si trova a pagina 18 delle Linee Programmatiche di Mandato 2012-2017 presentate nel luglio scorso dal Sindaco Pizzarotti. Sia detto per inciso: a differenza delle promesse elettorali, a volte roboanti, le Linee di Mandato sono un impegno politico serio e motivato preso dal sindaco, e dalla sua maggioranza, verso la città.
Tra i vari punti si legge «Stop alla costruzione dell’inceneritore e sua riconversione in un centro di riciclo e recupero».
Direi che il senso della frase è inequivocabile, ma lascio valutazioni e giudizio a ogni parmigiano.

Inoltre, in segno di trasparenza e per favorire la libera valutazione dei cittadini, invito il sindaco a rendere in bella evidenza e facilmente accessibile dal sito web del Comune, il verbale del consiglio comunale di insediamento, del 14 giugno scorso, di cui uno stralcio è stato riportato dallo scrittore Paolo Nori nel suo blog. All'epoca il sindaco Pizzarotti dichiarava «i punti del nostro programma elettorale sono chiari, noi vogliamo non fare aprire, fermare l’inceneritore che è in costruzione, troveremo una soluzione condivisa, senza, anche in questo caso nessun terrorismo, nessun rischio di posti di lavoro, di ulteriori debiti, troveremo sicuramente una soluzione condivisa con IREN, perché noi, quello che vogliamo, è anche qua portare a Parma un punto di eccellenza per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, che per noi sono risorse, non devono essere bruciati, e quindi resi inutilizzabili».
 

PARMA UNITA
Ufficio stampa