Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Florentina, sabato al via le nuove ricerche

06 marzo 2013, 16:23

Florentina, sabato al via le nuove ricerche

Le nuove ricerche per rintracciare Florentina Nitescu si svolgeranno sabato mattina. I dettagli della battuta che sarà organizzata nella zona circostante Albareto sono stati pianificati oggi nel corso di un incontro operativo che si è tenuto in prefettura. Di fronte al prefetto Luigi Viana,  si sono riuniti i vertici della protezione civile provinciale per coordinare le perlustrazioni.    

All'incontro, organizzato in seguito alle richieste avanzate la settimana scorsa dal procuratore della Repubblica Gerardo Laguardia,   hanno partecipato anche ufficiali dell'Arma dei carabinieri e in particolare il comandante della Compagnia di Borgotaro, maggiore Giuseppe Marletta, che coordina le indagini su mandato del sostituto procuratore Paola Reggiani.  Saranno presenti  delegazioni dei vigili del fuoco, del soccorso alpino, delle unità cinofile.  Tutti, insieme, parteciperanno poi alla nuova battuta di sabato mattina con l'obiettivo di trovare elementi utili al ritrovamento di Florentina Nitescu.
La trentatreenne rumena è scomparsa dalla  casa in cui risiede con il compagno Paolo Devincenzi alle 3 del mattino del 25 gennaio. Da allora non si hanno più notizie. La donna, che abita ad Albareto da quattro anni, si era già allontanata altre volte, ma non era rimasta lontano più di tre giorni. Erano comunque intercorsi alcuni messaggi sms. Questa volta, nulla.  Il compagno, che è anche contitolare con Florentina di un'impresa di onoranze funebri, si è rivolto ai carabinieri il 30 gennaio e il 31 ha denunciato ufficialmente la scomparsa della donna, dalla quale ha avuto un bimbo, che ha da poco compiuto due anni. Una volta scoperto che Florentina aveva aperto un profilo Facebook, i carabinieri hanno posto sotto sequestro i computer che si trovavano nell'abitazione di via Provinciale e nel laboratorio dell'impresa di onoranze funebri. L'obiettivo è quello di trovare una traccia elettronica e risalire ad eventuali persone che possono avere agevolato l'allontanamento della rumena. Gli accertamenti sono in corso e non è escluso che possano emergere elementi di particolare rilevanza. Nel frattempo, gli inquirenti hanno sentito, oltre al compagno e ai congiunti, anche varie persone che avevano frequentato Florentina negli anni scorsi. Finora non sono emersi elementi utili alle indagini. E' stata contattata dai carabinieri anche la giovane connazionale che Florentina aveva incontrato a Parma il pomeriggio del giorno precedente la scomparsa. Ma senza esito.
Con il trascorrere del tempo, cresce l'apprensione per la sorte della giovane donna e, dalla Romania, arriverà presto in Italia anche la sorella Valentina, convinta che ormai «Flori» non avendo mai chiamato casa, nemmeno la mamma, abbia fatto una brutta fine.