Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Medesano - Nel bilancio di previsione investimenti a costi ridotti

07 marzo 2013, 23:39

Medesano - Nel bilancio di previsione investimenti a costi ridotti

MEDESANO
Giuseppe Labellarte
Il Bilancio di Previsione 2013 del Comune di Medesano è stato approvato con i voti della sola maggioranza: contraria l’opposizione che, pur senza portare emendamenti, ha contestato alcune scelte.
Illustrato nei dettagli in una precedente seduta, come ribadito dal sindaco Roberto Bianchi, «Il bilancio di previsione risente della stagnazione della situazione che si sta vivendo. Ciò nonostante abbiamo cercato di far quadrare i conti dando risposte a temi importanti, tra cui quello del sociale, che sempre più richiede grande attenzione e che abbiamo affrontato con le stesse modalità degli anni precedenti, senza andare ad intaccare i servizi alle famiglie. Abbiamo inoltre previsto 10 nuovi alloggi a canoni sociali. A ciò si aggiunge il fatto che l’addizionale Irpef resterà invariata con l’esenzione per i redditi fino a 15.000 euro. L’Imu è stata ritoccata apportando una diminuzione sugli immobili a destinazione industriale, commerciale e su negozi e botteghe, questo per dare un segnale di forte vicinanza alle imprese locali».
«Le tariffe sui servizi scolastici e cimiteriali hanno subito un aumento minimo del 2,4%, al di sotto del tasso d’inflazione Istat che è pari al 3%. Ci pare un bilancio fatto con molta prudenza, in cui non mancano investimenti, come l’ampliamento dell’asilo nido Merlino, con l’aggiunta di una classe di scuola materna, e senza rinunciare ad attività culturali di un certo rilievo, pur contenendone i costi».
Per quel che riguarda gli investimenti il sindaco ha specificato: «Obbligo di un’amministrazione è andare a trovare la copertura finanziaria di quanto si intende fare. Noi abbiamo cercato di affrontare gli investimenti attraverso accordi con i privati come consentito dall’articolo 18, fissando la priorità di alcune opere rispetto ad altre, che, qualora non si verificasse la copertura, saranno rimandate».
Secondo il capogruppo di maggioranza e consigliere regionale Roberto Corradi «il bilancio di previsione 2013, pur redatto in una situazione generale non facile, dimostra comunque scelte importanti e mantiene l’indebitamento pubblico basso e al di sotto della media: è un bilancio che mette in evidenza i conti sani di questo Comune, investimenti notevoli e il mantenimento dei servizi, mentre in altri comuni questi vengono diminuiti e ne viene aumentato il costo per compensare le minori entrate. E’ un bilancio ben ponderato, con scelte coraggiose che hanno buone possibilità di essere realizzate e che guardano al futuro premiando le decisioni prese negli anni precedenti».