Sei in Archivio

Parma

Pd e Altra Politica attaccano la giunta Pizzarotti su inceneritore e Scuola Europea

08 marzo 2013, 15:01

Pd e Altra Politica attaccano la giunta Pizzarotti su inceneritore e Scuola Europea

Per il Comune la Scuola Europea ha «interesse prioritario» e si impegna a trovare i fondi per sbloccare i lavori. Cioè «una ulteriore somma pari a circa Euro 750.000,00 oltre Iva se dovuta». Lo dice la lettera con la quale il sindaco Federico Pizzarotti garantisce che il Comune finanzierà Stu Authority per consentire il completamento della Scuola europea.
Di questa lettera aveva parlato in Consiglio comunale lo stesso Pizzarotti. Ora il testo integrale è reso noto da Pd e Altra Politica, che attaccano l'amministrazione a cinque stelle anche per la promessa mancata di non arrivare all'attivazione dell'inceneritore. Per Nicola Dall'Olio (capogruppo Pd) smentendo di aver mai promesso di fermare l'impianto i cinque stelle dimostrano di aver preso «una delle abitudini tanto deprecate della casta». La smentita, appunto. «Ci sembra che si stiano raccontando ai cittadini cose non vere», aggiunge Maria Teresa Guarnieri (Altra Politica). 

Sulla lettera che riguarda la Scuola Europea, scriveva la Gazzetta di Parma il 20 febbraio scorso:
La data è del 15 gennaio, è stata inviata all’amministratore unico di Stu Authority, Pietro Conca, e a quello di Stt, Luigi Bussolati, e si tratta di un documento ufficiale con tanto di protocollo. Nel testo il sindaco scrive che Stu dovrà sborsare ulteriori 750mila euro per chiudere l’accordo con le imprese e che «tale fabbisogno finanziario trova copertura nel piano di Stt» approvato dal consiglio l’11 gennaio. Tuttavia, aggiunge, «pare che Stt non potrà assicurarLe (assicurare a Conca, ndr) le garanzie richieste prima di alcuni mesi», col rischio di ritardare l’apertura della scuola.