Sei in Archivio

Economia

"Salame Felino" Igp: una vittoria di squadra

09 marzo 2013, 12:16

 Patrizia Ginepri

Finalmente la notizia tanto attesa è arrivata.  Adesso sì che lo possono dire i produttori del «Salame Felino», loro che hanno avuto la pazienza di aspettare quasi vent'anni per vedersi riconosciuto un diritto:  il via libera dell'Europa alla denominazione Igp, quell'identità inimitabile che d'ora in poi verrà tutelata.  
 
Tutti soddisfatti, naturalmente, gli attori protagonisti del progetto «perché il lavoro di squadra e la determinazione a combattere fino in fondo la battaglia, hanno permesso di portare a casa il risultato». A cominciare proprio dai produttori, che si sono dapprima riuniti in una associazione e poi nel Consorzio «Salame Felino», che ha come presidente Carletto Ferrari (Salumi Boschi Fratelli) e un consiglio direttivo composto da Umberto Boschi (Cav. Umberto Boschi) vicepresidente, Fabrizio Aschieri (La Felinese Salumi), Luca Fereoli (Fereoli Gino e figlio) e  Tito Tortini (Salumificio Ducale).
Leggi le interviste sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA