Sei in Archivio

Spettacoli

Film recensioni - Il grande e potete Oz

09 marzo 2013, 21:09

Film recensioni - Il grande e potete Oz

Lara Ampollini
Facile dire «Il mago di Oz». Ma chi era veramente prima di diventare il mago più citato della storia?
E soprattutto di dare il titolo a uno dei film di culto della storia del cinema?
Saccheggiando i libri di L. Frank Baum, il regista cult Sam Raimi, quello di «La casa» e dei vari «Spider-man», ha pensato di lavorare sulla
costruzione del personaggio  mitico per eccellenza. E di dimostrare che, agli esordi, tanto mitico non era.
Mago da fiera, ciarlatano, cascamorto con le ragazze, Oscar Diggs (con la faccia sbruffona di James Franco, scelto dopo provini a Robert Downey Jr. e Johnny Depp), è costretto a fuggire in mongolfiera per le conseguenze delle sue bugie.
Ma il solito tornado lo frulla dentro un regno fatato che, guarda caso, si chiama come lui.
Tutto il popolo di Oz stava proprio aspettando il suo salvatore, il suo mago, in grado di sconfiggere la strega cattiva e riportare la pace.
Che poi, le streghe cattive sono due e lui pensa subito di sedurle, di impossessarsi del tesoro di Oz e di battere in ritirata… ma anche gli eroi che non vogliono essere tali possono cambiare.
 Racconto di redenzione e di dichiarato amore per la più grande delle illusioni, il cinema, il film di Raimi da un lato richiama l’estetica e le atmosfere dello storico «mago», dall’altra ne fa un moderno film morale, un po’ come «Spider man».
Un eroe che non crede alla sua parte buona, streghe rese cattive dall’amore deluso, un tocco di bizzarria, la scimmietta volante, la deliziosa bambina di porcellana…
 Dal 4:3 in bianco e nero dell’inizio al cinemascope rutilante di colori e 3D (fantastiche le scenografie dello stesso autore di Avatar, deludenti i costumi) di Oz, è un tuffo in un mondo fantastico ma familiare.
 Forse l’abbiamo già visto da piccoli, cioè ogni volta che siamo andati a vedere un film.
Giudizio: 3/5

IL GRANDE E POTENTE OZ  - Oz: The Great and Powerful
REGIA:  SAM RAIMI
SCENEGGIATURA:   MITCHELL KAPNER, DAVID LINDSAY-ABAIRE
MUSICHE: DANNY ELFMAN
INTERPRETI:  JAMES FRANCO, MILA KUNIS, RACHEL WEISZ, MICHELLE WILLIAMS
GENERE:  FANTASTICO
Usa 2013, b/n e colore, 2 h e 07'
DOVE: THE SPACE BARILLA, CAMPUS