Sei in Archivio

Parma

Inceneritore, dimissioni, responsabilità: è botta e risposta tra Folli e Dall'Olio-Guarnieri: "Chissà che cosa avrebbero fatto al nostro posto"

09 marzo 2013, 10:48

Inceneritore, dimissioni, responsabilità: è botta e risposta tra Folli e Dall'Olio-Guarnieri:

Botta e risposta tra i consiglieri di minoranza Dall'Olio e Guarnieri e l'assessore Folli

COMUNICATO

 Decisa presa di  posizione dell'assessore alla mobilità e ambiente del Comune di Parma, Gabriele Folli, circa le dichiarazioni dei consiglieri di minoranza Nicola Dall'Olio del Pd e Maria Teresa Guarnieri di Altra Politica. "E' singolare - spiega Folli - sentire dai consiglieri Dall'Olio e Guarnieri la richiesta di dimissioni mia e del Vice-Sindaco, in relazione alla vicenda del forno inceneritore di Ugozzolo. Proprio loro che si erano candidati a coprire le posizioni di assessore all'Ambiente e Vice-Sindaco sotto il comando di quel Bernazzoli che è rimasto uno degli ultimi sostenitori accaniti della gestione dei rifiuti tramite incenerimento. Come al solito si tenta di spostare il vero problema su un obiettivo mancato (per ora) dagli effetti che produrrà per Parma, i suoi cittadini e la sua economia un impianto di incenerimento rifiuti costruito a soli 4 km dal centro cittadino, in un territorio che fonda la sua economia sulle eccellenze agro-alimentari. Si cerca di far passare il concetto che è più grave aver cercato in ogni modo alternative (ad impianto ormai completato) e di non esserci riusciti, piuttosto che aver votato per la costruzione dell'impianto o aver fatto finta di niente per non dare fastidio ai vertici del partito.

Chissà quali garanzie di imparzialità ed indipendenza - conclude - avrebbero offerto i 2 prodi se li avessimo avuti al governo della città. Per adesso ci teniamo il dubbio ed andiamo avanti nel nostro lavoro convinti di aver fatto tutto quanto possibile e decisi a farlo anche in futuro".

E Dall'Olio e Guarnieri ribattono: "Come non comprendere il suo nervosismo..."