Sei in Archivio

Parma

Firme contro i negozi aperti la domenica

10 marzo 2013, 18:29

Firme contro i negozi aperti la domenica

 Approda a Parma «Libera la domenica» la campagna nazionale contro l’apertura domenicale dei negozi. Oggi si è tenuta una raccolta di firme nella parrocchia di San Bernardo, in via Prampolini 5, dalle 8,30 alle 13. Per aderire è necessario portare con sé il certificato elettorale. L’iniziativa, promossa da Confesercenti e Federstrade con il sostegno della Cei (Conferenza episcopale italiana), mira all’abrogazione della legge che lo scorso anno ha liberalizzato gli orari di apertura degli esercizi commerciali. L’intento è quello di valorizzare il riposo domenicale, soprattutto per aiutare le famiglie con madri o padri costretti a lavorare durante i giorni festivi. In particolare, nel documento che accompagna l’iniziativa, viene sottolineato che «chiudere la domenica quando non è strettamente necessario, è importante perché permette di riposare, di stare in famiglia, di condividere tempo libero e interessi». Se con il «sempre aperto» «non sono aumentati i consumi, non è aumentato il Pil, non è aumentata l’occupazione - si legge nel volantino - e se solo la grande distribuzione ne ha tratto un enorme vantaggio, significa che senza regole la libertà di concorrenza non è in grado di tutelare la concorrenza stessa».