Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Attentato incendiario degli animalisti: arrestato a Parigi un ricercato reggiano

11 marzo 2013, 17:21

(ANSA) - E' stato rintracciato e arrestato a Parigi dalla polizia francese, Luca Bonvicini, quarantenne originario di Bibbiano (Reggio Emilia), accusato di essere uno dei tre del gruppo che nel 2012 ha messo a segno quattro attentati incendiari in Toscana con la sigla del movimento Animal Liberation Front. Scappato in Francia per sfuggire all’arresto, Bonvicini - arrestato la notte scorsa - era latitante da circa due mesi.
I suoi complici, Filippo Serlupi, operaio fiorentino di 22 anni e Lorenzo Oggioni, 29, di Scandicci, erano stati arrestati dalla polizia già lo scorso gennaio.
Bonvicini, su cui pendeva un mandato di arresto europeo, è stato rintracciato dalla polizia locale in collaborazione con la direzione centrale della polizia di prevenzione. Da tempo la polizia italiana, in collaborazione con le autorità transalpine, lo aveva localizzato nei suoi spostamenti in Francia. L’uomo al momento si trova in una caserma di Parigi a disposizione dell’autorità giudiziaria francese. Dovrebbe essere estradato in Italia nei prossimi giorni.