Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Favia attacca Casaleggio e M5S: "Il programma non dice che non si vota la fiducia a un governo"

11 marzo 2013, 17:27

Favia attacca Casaleggio e M5S:

BOLOGNA - «Come spesso accade, Casaleggio gioca con le parole: sostiene che non c'è bisogno di referendum sulla fiducia perché la base è già stata consultata alle elezioni e ha votato il programma a 5 Stelle. Ma il programma non dice mai che non si vota la fiducia a un Governo, dice che il M5S non fa alleanze elettorali. È ben diverso». Così l'espulso Giovanni Favia, ora esponente di Rivoluzione civile con Ingroia, commenta l’uscita del capogruppo M5S in pectore alla Camera, Roberta Lombardi, sulla fiducia (l'accordo «non ci sarà « e «chi deciderà di farlo sarà fuori dal movimento»).

«Gli eletti M5S - prosegue Favia - rispondono solo alla propria coscienza e al programma: bisogna realizzare il programma il più possibile e lo si fa votando proposte avanzate da un Governo. Il voto alla fiducia, che può essere sempre revocata - precisa Favia - questa volta è determinante. Rispetto ogni decisione e posso comprendere, ma non si dica che è eretico il voto alla fiducia. Può essere in linea con il M5S, per realizzarne il programma».
Favia conclude invitando «tutti a ragionare con ponderazione: lo dico quasi contro Rivoluzione civile, che avrebbe tutto l’interesse di tornare a votare il prima possibile. Oggi gli eletti M5S hanno l’opportunità di dettare l'agenda politica».