Sei in Archivio

Buone Notizie

Quei compiti tra sorrisi, divertimento e impegno

11 marzo 2013, 13:01

Quei compiti tra sorrisi, divertimento e impegno

Damiano Ferretti
Appena arrivati in «classe», tutti si abbracciano fraternamente e si danno il cinque con il sorriso stampato in viso. Poi ognuno al proprio posto e, diario alla mano, iniziano i compiti: se i piccoli iniziano a contare, i grandi sviluppano aree, perimetri e volumi. Spesso cade qualche lacrima di sconforto,  ma con un po’ di coccole e tanto sostegno si riparte con coraggio per condividere le idee da colorare, da inventare e da condividere con i genitori e al fianco dei loro maestri preferiti.

«Imparare giocando»: è questa la prerogativa di «PortosLab», il laboratorio-compiti realizzato dall’associazione culturale Portos  e coordinato dall’associazione LiberaMente e dalla Consulta comunale delle associazioni familiari. Al momento sono undici i bambini - di diversa estrazione geografica e di età compresa fra i sei e gli undici anni - che frequentano PortosLab al sabato mattina,  dalle 8,30 alle 11,30, nei locali della cooperativa sociale Fiorente di via Bassano del Grappa. I responsabili del laboratorio-compiti sono Andrea Corò, Sara Vasè e Alessandra Vecchi, affiancati da otto volontari che si alternano ogni settimana. Si è creata, nel tempo e nella frequentazione settimanale, una piccola comunità multietnica che qualche bimbo definisce «una grande famiglia», fatta di abbracci, racconti, confidenze e tanto affetto..............Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA