Sei in Archivio

Tech zone

Attesa per Galaxy S4, ma in agguato c'è iPhone low-cost

12 marzo 2013, 18:44

Attesa per Galaxy S4, ma in agguato c'è iPhone low-cost

Cresce l’attesa per il Galaxy S4, lo smartphone che Samsung svelerà giovedì 14 marzo a New York in un grande evento, in stile Apple. Le indiscrezioni sui blog si affollano in un crescendo che fino ad ora aveva caratterizzato le presentazioni della rivale Cupertino. E nelle ore in cui l'azienda sudcoreana mette a punto i dettagli dell’evento, filtrano sempre più indiscrezioni sull'iPhone low-cost, un dispositivo di cui Apple avrebbe più volte negato la progettazione, che invece alcuni analisti danno per certo in arrivo entro fine anno.

Samsung questa volta ha scelto New York per togliere il velo al suo nuovo smartphone e, secondo quanto lasciato intendere su Twitter, chi si troverà fisicamente a Times Square avrà anche la possibilità di toccare subito con mano il dispositivo. Tramite un blog cinese sono emerse alcune immagini, ovviamente non ufficiali, in cui verrebbero confermati i dettagli trapelati fino ad ora inclusa la tecnologia 'eye-tracking', in grado di convertire i movimenti degli occhi in veri e propri comandi. 
Il nuovo smartphone Samsung di fascia alta, al momento l’unico concorrente dell’iPhone, dovrebbe avere un display da 4,99
pollici (contro i 4,8 dell’attuale Galaxy S3), fotocamera posteriore da 13 megapixel, 2 Gb di Ram, processore Exynos 5 a otto core e sistema operativo Android 4.2.2. E dovrebbe essere prevista anche una versione dual-Sim. Dalle foto si nota, infine, la scocca in plastica, nel segno dell’economicità ma anche perchè permette di realizzare un dispositivo più leggero e con batteria più capiente.
E il guscio in policarbonato dovrebbe essere anche una delle caratteristiche dell’iPhone 'low cost’- una scelta meno esclusiva rispetto all’attuale alluminio e vetro – che il perfezionista e amante del design Steve Jobs forse non avrebbe approvato (ma osteggiava anche il mini iPad, che Cupertino ha lanciato dopo la sua morte). Il dispositivo, sempre in un’ottica di riduzione dei costi e del prezzo finale, sembra sarà in grado di comunicare solo sulle reti 3G e non quelle Lte, cioè di banda ultra larga. 
Secondo alcuni analisti tra cui la società KGI, il melafonino economico, dovrebbe costare al massimo 300 dollari,
disponibile in diversi colori ed essere lanciato a giugno per arrivare sul mercato entro fine 2013. Secondo gli osservatori, un segnale dell’arrivo di questo prodotto sarebbe lo spostamento dell’uscita iPhone 6 nel 2014.
Benchè la Apple abbia in passato negato il lancio di un iPhone low-cost, la scelta permetterebbe all’azienda di stare al passo con altri colossi della tecnologia – come la stessa Samsung, ma anche la taiwanese Htc e la cinese Huawei – che da tempo lavorano per conquistare mercati emergenti e di massa. Come quelli di India e Cina che contano circa un miliardo di utenti e non tutti possono permettersi smartphone di fascia alta come l’iPhone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA