Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Ladro inseguito dai carabinieri in borghese chiede aiuto al 112: pensava che lo volessere derubare

12 marzo 2013, 10:49

REGGIO EMILIA, 12 MAR – Durante l’orario di lavoro ha nascosto, tra gli scatoloni stoccati sul retro del supermercato dove lavorava, un televisore che poi nottetempo ha caricato in macchina: sorpreso da carabinieri in borghese, che si erano appostati nei pressi, è fuggito, inseguito dall’auto civetta dei militari.
Credendo di essere seguito da malviventi, ha chiamato il 112 chiedendo aiuto ma l’operatore, che era a conoscenza dell’inseguimento, gli ha intimato di fermarsi, spiegando che a seguirlo erano proprio i militari che l’avevano sorpreso mentre rubava. È finita così in caserma la nottata 'bravà del dipendente infedele, un ventenne reggiano denunciato dai carabinieri di Brescello alla Procura di Reggio Emilia con l'accusa di furto aggravato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA