Sei in Archivio

Parma

Partecipate: cancellate le nomine di Vignali

12 marzo 2013, 09:43

Partecipate: cancellate le nomine di Vignali

Gian Luca Zurlini
E' uno «tsunami» vero e proprio  è quello che si è abbattuto sulle  partecipate del Comune di Parma nel giro di neppure un anno e  mezzo.
  Andando a spulciare nel  sito del Comune, infatti, si può  vedere come in pratica gli amministratori che erano in carica a  ottobre del 2011, data delle di missioni dell'ex sindaco Pietro  Vignali, siano stati nella quasi  totalità destituiti prima della  scadenza naturale dei loro mandati. In pratica, a Parma lo «spoil  system» (l'avvicendamento delle cariche nelle società pubbliche  con il cambio di maggioranza politica), è avvenuto in modo traumatico. E, quello che più conta,  nella stragrande maggioranza  dei casi a prendere il posto di  politici o comunque di professionisti parmigiani, sono arrivati  «tecnici» da fuori città.  La «rivoluzione» è stata avviata dall'ex  commissario Mario Ciclosi all'inizio del 2012, con l'azzeramento  delle cariche in tutte le società in  cui il Comune aveva la maggioranza azionaria, ma anche la  giunta di Pizzarotti non ha usato  la mano leggera, «silurando» o  sostituendo alcuni dei manager  nominati da Ciclosi in questi primi 9 mesi di mandato.... L'articolo completo, i nomi e i compensi sulla Gazzetta di Parma in edicola