Sei in Archivio

Parma

Strada Manara, in quattro minuti spariscono chitarre e bassi elettrici per 40mila euro

13 marzo 2013, 11:30

(c.c.) Ladri dall'ottimo orecchio musicale. Ne sono convinti i titolari del "Punto Guitars" di strada Manara, che in quattro minuti si sono ritrovati senza i loro pezzi migliori: chitarre e bassi elettrici per un valore di quasi 40mila euro. Il furto è avvenuto nella notte, intorno all'una: la vetrina del negozio è stata sfondata a picconate, forse a mazzate e con l'allarme scattato per i ladri è iniziato il conto alla rovescia prima della fuga. Un minuto, due, tre, quattro e poi via: in tempo per sfuggire al vigilantes che si è subito precipitato sul posto. "Hanno preso solo gli strumenti più costosi, erano sicuramernte dei professionisti", commenta con amarezza la titolare del negozio di strumenti musicali. Sul psoto sono intervenuti gli uomini delle Volanti, che hanno subito fatto scattare l'indagine.

RUBANO UN GIOCATTOLO: DENUNCIATI
Sono stati denunciati a piede libero per furto aggravato S.D, - senegalese di 36 anni - ed I.L. - nigeriano di 24 ., entrambi regolarmente residenti a Parma. I due hanno rubato un gioco per bambini del valore di 30 euro all’interno del supermercato IN’S di strada Mercati. Il giocattolo non è stato ritrovato.

TENTA TRUFFE AGLI AUTOMOBILISTI
Verso le 21.30 di martedì una Volante è intervenuta in via Bocchi per la segnalazione di un giovane con giubbotto nero e cuffia rossa che fingeva di essere stato investito dagli automobilisti. Alle sue "vittime" chiedeva un immediato rimborso in denaro per il danneggiamento del cellulare. Evidente il tentativo di truffa: la polizia invita i cittadini a denunciare immediatamente situazioni simili.