Sei in Archivio

Parma

Ecco BiciAntiSmog, per incentivare i ragazzi ad andare in bicicletta

14 marzo 2013, 15:15

Ecco BiciAntiSmog, per incentivare i ragazzi ad andare in bicicletta

Comunicato stampa del Comune

Anche quest’anno l’Associazione Bicinsieme organizza, con il patrocinio del Comune di Parma e la collaborazione di Infomobility s.p.a., il progetto BiciAntiSmog, che inizierà il 21 marzo per concludersi il 30 maggio.

L’associazione Bicinsieme, che rappresenta a Parma la Federazione Italiana degli Amici della Bicicletta (FIAB), già da diversi anni promuove BiciAntiSmog per riaffermare il tema della possibilità di ridurre l’inquinamento cittadino mediante un uso consapevole e costante della biciclette e per richiamare l’importanza dell’educazione dei giovani e dei genitori a stili di vita sostenibili.

“Il tema della mobilità dolce – ha esordito l’assessore all’Ambiente Gabriele Folli – è molto sentito dall’Amministrazione Comunale. Progetti come questo sono importanti perché intervengono sulle abitudini dei più giovani sperando di raggiungere anche i genitori e le famiglie, facendo crescere la cultura, che a Parma è già presente, di utilizzo della bicicletta per gli spostamenti”.

Il progetto di quest’anno, che è stato approvato a  livello europeo nell’ambito dell’azione Do the Right Mix con l’acronimo ASMARTBIKE (Anti.Smog.eARTh.BIKE), mira ad incentivare l’uso della bicicletta degli studenti delle elementari e delle prime classi delle medie, mediante una strategia semplice ma coinvolgente per ridurre l’inquinamento in città. 

“Ad ogni partecipante – ha spiegato Andrea Mozzarelli, presidente dell’Associazione Bicinsieme FIAB Parma -  verrà fornita una scheda su cui, per ogni giorno in cui si recherà a scuola in bici o a piedi, verrà apposto dall’insegnante un bollino.

Alla conclusione del periodo gli insegnanti raccoglieranno le schede e stileranno una classifica, stimolando quindi gli alunni, attraverso una sorta di “gara”, a scegliere il più spesso possibile la bicicletta come mezzo per andare a scuola”.

Al termine del progetto, il 30 maggio, in un incontro organizzato da ogni istituto, i più “virtuosi” di ogni classe (un maschio e una femmina) riceveranno un premio speciale (giubbetto ad alta visibilità, maglietta, etc), ma per tutti i partecipanti sarà previsto un premio. 

“Già l’anno passato – ha sottolineato Chiara Spaggiari,  responsabile ufficio marketing e progetti speciali di Infomobility s.p.a. – questa iniziativa ha ottenuto un ottimo risultato, non solo in termini di adesione, ma anche di soddisfazione dei partecipanti, degli insegnanti e delle famiglie, a testimonianza dell’incidenza positiva che l’utilizzo della bicicletta può avere nella nostra vita, oltre che nell’ambiente che ci circonda”.

Le scuole aderenti al progetto sono tutte le 17 classi della scuola Don Milani (circa 150 bambini), 5-6 classi della Iacopo Sanvitale (circa 100 bambini),  le prime classi medie e le classi elementari dell’Istituto Comprensivo Puccini (circa 150 alunni).