Sei in Archivio

Provincia-Emilia

L'abbraccio di tutta Sala alla famiglia Mango

14 marzo 2013, 21:26

Cristina Pelagatti
I cittadini e l'amministrazione comunale di Sala Baganza hanno  reso omaggio e hanno ricordato la famiglia Mango, distrutta dall'esplosione di sabato al mercato di Guastalla, scaturita dallo scoppio delle bombole di gas contenute nel furgone rosticceria che la famiglia gestiva   nei vari mercati ambulanti.
La famiglia Mango era ben conosciuta anche al mercato di Sala Baganza, che «adesso non sarà più lo stesso»:  questo il messaggio dell’amministrazione comunale che campeggiava tra decine di mazzi di fiori al mercato settimanale, nel posto dove, da ben 25 anni, la famiglia Mango era presente col suo banco rosticceria.
Una presenza fissa, un sorriso stampato sul volto di chi, dietro un bancone, ha servito generazioni di salesi, cancellato per sempre dall’esplosione che ha ucciso Rossana Mango, Teresa Montagna, Bianca Maria Montagna,  e ridotto in fin di vita Francesco Mango.
Tutto il paese si è riunito per una preghiera di raccoglimento, guidata dal parroco don Ettore Paganuzzi, in ricordo degli scomparsi e per dare la forza a Francesco Mango di superare le terribili conseguenze dell’esplosione.
La famiglia Mango era riuscita a creare un legame solido con i salesi, come ha ricordato il sindaco Cristina Merusi.
«Erano dei grandi lavoratori, sempre disponibili e soprattutto erano delle belle persone, che nonostante facessero un lavoro non facile, mantenevano il sorriso sulle labbra. Questa tragedia ha portato angoscia in tutti noi. Nessuno è rimasto indifferente:  questo mercato non sarà più lo stesso. Continueremo a ricordare questa famiglia di lavoratori con grande emozione, perché erano riusciti a conquistare il rispetto e l’affetto di tutti i salesi».
Appena concluso il mercato le decine e decine di mazzi di fiori portate dai rappresentanti dell’Avis, dei commercianti, del circolo anziani e da tanti salesi, clienti e non, sono state portate da Francesco e Gregorio Barillari a Sant’Ilario, davanti alla  casa della famiglia Mango.