Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Picchiò 16enne perché troppo carina, a giudizio il 17enne protagonista

14 marzo 2013, 20:05

Sarà processata il 17 settembre per lesioni personali, la 20enne che il 5 maggio del 2011, prima di entrare a scuola picchiò una 16enne perchè troppo carina. La vicenda ricostruita oggi dal 'Resto del Carlinò, edizione di Rimini, è arrivata davanti al giudice per le udienze preliminari un mese fa, quando si è deciso sia il rinvio a giudizio per la 20enne gelosa che la costituzione di parte civile della 16enne.  Il processo si terrà davanti al giudice monocratico di Rimini dove si tenterà di ricostruire quella mattina di due anni fa quando la vittima del pestaggio scese dal pullman della scuola in un comune dell’entroterra romagnolo, e si ritrovò faccia a faccia con le due rivali.  La 20enne, all’epoca appena maggiorenne, agì con l’aiuto di una 16enne giudicata davanti al Tribunale dei minori di Bologna. Le due ragazzine afferrarono la vittima, buttandola a terra e colpendola con calci e pugni. Sarà poi la ragazza ferita (47 giorni di prognosi) a raccontare in querela come andarono le cose.  Sullo sfondo la relazione con un ragazzino che piaceva a tutte e tre, ma che pareva prediligere la 16enne perchè la più carina del gruppo.