Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Il buttafuori Maio non ci sta: "Non ho pestato nessuno"

16 marzo 2013, 11:34

Il buttafuori Maio non ci sta:

Chiara De Carli

«Antonio Rizzo vuole passare da carnefice a vittima, non lo posso accettare: faccio questo lavoro da oltre dieci anni, da quattro stagioni sono al Bertinelli e non sono mai stato coinvolto in risse», Gianluca Maio, il 38enne «buttafuori» della Recall Agency è accusato di aver malmenato un ragazzo.

Operato ieri mattina per la riduzione della frattura allo zigomo riportata sabato sera, danno non immediatamente diagnosticato a causa del gonfiore della guancia, Maio ha deciso di raccontare la sua versione dei fatti dal letto del reparto di Maxillo-Facciale del Maggiore. «Fino alle due e mezza circa ero stato all’ingresso - ricorda Maio - poi sono entrato a dare il cambio ai colleghi in sala. Ho incrociato Rizzo che aveva un cocktail in mano: era dentro da tre ore, penso sia difficile che fosse il primo. Mentre gli passavo di fianco si è irrigidito e mi ha dato un colpo con la spalla. C'è stato uno scambio di battute. Intanto che mi spostavo, mi ha spintonato. Mi sono girato per accompagnarlo fuori dal locale. A quel punto sono intervenute le persone che erano con lui e, mentre davo spiegazioni, mi ha dato un pugno»................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola