Sei in Archivio

Italia-Mondo

Il Papa spiega: "Perchè ho scelto Francesco"

16 marzo 2013, 15:22

Il Papa spiega:

CITTA' DEL VATICANO – Incontrando i giornalisti nell’Aula Paolo VI, il Papa ha spiegato oggi pubblicamente, per la prima volta, come ha scelto il suo nome da Pontefice, Francesco, ispirato al santo di Assisi e all’idea di «una Chiesa povera e per i poveri». E ha rivelato alcuni dettagli del momento dell’elezione in Conclave, nel segreto della Sistina.

«Alcuni non sapevano perchè il vescovo di Roma ha voluto chiamarsi Francesco – ha esordito -. Alcuni pensavano a Francesco Saverio, a Francesco di Sales, anche a Francesco d’Assisi. Io vi racconterò la storia».

«Nell’elezione – ha quindi raccontato il Papa -, io avevo accanto a me l’arcivescovo emerito di San Paolo e anche prefetto emerito per il Clero, il cardinale Claudio Hummes: un grande amico, un grande amico». «Quando la cosa stava diventando un pò 'pericolosà – ha proseguito -, lui mi confortava. E quando i voti sono saliti a due terzi, è giunto l’applauso consueto, perchè è stato eletto il Papa».

«E lui mi ha abbracciato e mi ha detto: 'Non dimenticarti dei poveri!'. E quella parola è entrata qui: i poveri, i poveri», ha sottolineato Bergoglio toccandosi il capo. Peraltro non è un caso che il card. Hummes appartenga all’ordine dei Francescani. «Poi, subito in relazione ai poveri – ha continuato il Papa – ho pensato a Francesco d’Assisi. Poi, ho pensato alle guerre, mentre lo scrutinio proseguiva, fino a tutti i voti».

«E Francesco è l’uomo della pace – ha aggiunto -. l’uomo che ama e custodisce il Creato, in questo momento in cui noi abbiamo con il Creato una relazione non tanto buona, no? E' l'uomo che ci da questo spirito di pace, l’uomo povero». «Ah, come vorrei una Chiesa povera e per i poveri!», è stata l'esclamazione finale del Pontefice. 

.............................

Il nome di San Francesco, a Parma, è sinonimo di Chiesa dell'Annunciata e di Padre Lino, il frate dalmata che abita il cuore dei parmigiani e di cui da anni è in corso la causa di beatificazione. Nel maggio 2014 ricorrerà il 90° anniversario della morte di Padre Lino: e anche se ovviamente Papa Francesco avrà mille altre cose più importanti cui dedicarsi, perchè non sperare che - nel nome di Francesco - anche la lunga causa di beatificazione del frate francescano dal cuore grande possa progredire più rapidamente....?