Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Due frane nel Nevianese nella zona di Lupazzano

18 marzo 2013, 00:30

Due frane nel Nevianese nella zona di Lupazzano

In questi giorni, dopo le  ultime piogge, altri due grossi smottamenti si sono staccati nel Nevianese, nella frazione di Lupazzano. I vasti appezzamenti dove si trovano le due nuove frane si trovano nella sponda destra del torrente Termina. E quindi nella sponda sud del crinale Lodrignano-Bazzano.  Il primo enorme cedimento si trova, per chi percorre la strada Provinciale 17, diretto a Sella di Lodrignano, in località Torrione, ed è esteso a circa 3 ettari completamente ondulati e in lento movimento verso il suddetto torrente Termina.   Il raccolto di questo terreno tutto sottosopra è completamente compromesso. Non solo, ma sarà difficoltosa anche l’entrata delle macchine agricole per portarsi in quel poco terreno rimasto indenne dai profondi stacchi, alte creste e profondi avvallamenti. Sono in movimento circa 20mila metri cubi di terreno coltivo.   Il secondo smottamento si trova poco più su, ma sempre il località Le Mole di Lupazzano, ed è esteso a circa 2 ettari, che interessa circa 10mila metri cubi di terreno coltivo e molto fertile che si stanno staccando con larghe fenditure le quali si aprono ogni giorno sempre di più.   Sia nella sponda sud sia nella sponda est, la frazione di Lupazzano è la più flagellata da movimenti franosi che colpiscono, da diversi anni, quasi metà della superficie del territorio nevianese.