Sei in Archivio

Parma

Raccolta differenziata "porta a porta" in centro: 40 multe

18 marzo 2013, 15:35

Raccolta differenziata

COMUNICATO STAMPA – COMUNE DI PARMA

 Da circa due settimane L’Amministrazione Comunale di Parma, come precedentemente annunciato, ha avviato i controlli finalizzati a verificare che le utenze del centro storico di Parma effettuino correttamente la separazione dei propri rifiuti, rispettando le semplici regole che l’Amministrazione ha ampiamente comunicato negli scorsi mesi, durante l’avvio del servizio raccolta differenziata  “porta a porta”.

Rispettare le regole comunicate dall’Amministrazione Comunale comporta il rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia e, pertanto, chi viola tali regole è sanzionabile dagli organi deputati al controllo, tra cui gli agenti di polizia municipale e gli agenti ambientali. L’importo delle sanzioni varia da un minimo di 30 euro a un massimo di 500 euro in base al tipo e al numero di infrazioni commesse. In particolare gli Organi di Vigilanza controllano e controlleranno che le utenze utilizzino per il conferimento dei propri rifiuti solo ed esclusivamente le dotazioni fornite dal Comune (sacchi e contenitori). Inoltre particolare attenzione sarà posta al fatto che gli utenti espongano i sacchi e/o i contenitori solo nei giorni e agli orari previsti per la via ove sono collocate; ma anche che differenzino correttamente tutte le tipologie di rifiuti.

Pertanto potranno essere soggette a sanzioni tutte le utenze che: utilizzano sacchi o contenitori diversi da quelli consegnati dal Comune; espongono i sacchi e/o i contenitori in giorni diversi da quelli e al di fuori degli orari prefissati per la via di appartenenza; utilizzano i sacchi bianchi destinati alla raccolta del secco residuo (l’indifferenziato) per conferire altri materiali differenziabili (es. organico, plastica, lattine, tetrapak e vetro) che andranno invece appositamente raccolti nei contenitori dedicati a ognuno di essi; inseriscono nei contenitori o nei sacchi materiali diversi da quelli per cui sono concepiti.

Il materiale informativo contenente tutte le regole per poter effettuare correttamente la raccolta differenziata dei propri rifiuti (il rifiutologo, l’opuscolo e il calendario specifico per via) è stato consegnato “porta a porta” a tutte le utenze interessate dal nuovo sistema di raccolta ed è disponibile presso il Punto Informativo di Via Melloni dove sono stati infatti registrati da ottobre ad oggi circa 1800 ingressi.

Nel corso dei controlli effettuati fino ad oggi sono stati verificati alcuni punti del centro storico particolarmente critici e in tutto sono stati individuati circa 40 trasgressori.

Lo scopo finale dei controlli non è solo è quello di verificare il rispetto delle regole, ma favorire la cultura della corretta gestione dei rifiuti, della salvaguardia dell’ambiente, mantenendo un elevato livello di decoro.

 

UFFICIO STAMPA COMUNE DI PARMA