Sei in Archivio

Economia

Da quest'anno il CUD è solo on line, ma si può richiedere via email

19 marzo 2013, 15:55

Sono pensionato da alcuni anni, ho sentito che da quest’anno l’Inps non spedirà più per posta il CUD. Come posso fare per avere la copia da portare a chi mi deve fare la dichiarazione dei redditi?
P.P. Fidenza

Corrado Ghezzi
Daniele Rubini
Dal 2013  gli Enti previdenziali, al fine di ridurre la spesa pubblica, non invieranno più il modello CUD in forma cartacea. Per stampare il proprio CUD è necessario accedere al sito www.inps.it nell’apposita sezione denominata “Servizi al cittadino” identificandosi tramite PIN.
Coloro che sono in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), conosciuto anche dall’ente previdenziale, si vedranno recapitare  il CUD a tale indirizzo. I titolari di indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC possono presentare al seguente indirizzo: richiestaCUD@postacert.inps.gov.it la domanda di trasmissione del modello.
Una nota Inps del 13.03.2013 ha comunicato la possibilità di richiedere il CUD all’indirizzo sopra indicato anche mediante posta elettronica ordinaria. All’email andrà allegata l’istanza di richiesta, debitamente firmata e digitalizzata, e la copia, fronte retro, di un documento di identità valido del richiedente. Ricevuta la richiesta il CUD verrà trasmesso all’indirizzo di posta elettronica indicato dal richiedente. Coloro che non abbiano fornito all’ente pubblico il proprio indirizzo PEC o che non siano in grado di accedere al sito internet possono comunque richiedere all’Ente la trasmissione del modello in forma cartacea.
In special modo in caso di dichiarata impossibilità di accedere alla certificazione, in via diretta o tramite un altro soggetto delegato, è possibile richiedere alla competente sede INPS o tramite il contact center multicanale, l’invio del mod. CUD 2013 al proprio domicilio.
L’Inps ha inoltre attivato modalità alternative a quelle sopra indicate per ottenere il CUD in forma cartacea. E’ stato previsto il potenziamento del front office delle sedi territoriali mediante il quale il pensionato può richiedere la stampa del mod. CUD 2013 relativo alle somme corrisposte dai vari enti previdenziali (Inps, Inpdap ed Enpals).
Sempre nelle sedi territoriali è prevista la  possibilità di  stampare il modello tramite le postazioni informatiche self service utilizzando la Tessera sanitaria (TS) ovvero la Tessera sanitaria – Carta nazionale dei servizi (TS-CNS). Il CUD potrà  inoltre essere richiesto anche ai centri di assistenza fiscale. Questi ultimi al fine  di stampare il modello dovranno farsi rilasciare un apposito mandato dal contribuente che dovranno conservare unitamente alla copia del documento d’identità. Il CUD potrà  essere ottenuto anche recandosi agli uffici postali dotati del c.d. “Sportello amico” a fronte di un corrispettivo pari a  2,70 euro più Iva.
L’Inps infine ha previsto l’istituzione di uno sportello mobile per utenti ultraottantacinquenni e  per i pensionati residenti all’estero.  Tali soggetti  se titolari di indennità di accompagnamento, speciale o di comunicazione oppure  se residenti all’estero, potranno richiedere allo sportello della competente struttura Inps l’invio del mod. CUD 2013 presso il proprio domicilio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA