Sei in Archivio

Parma

Il ruolo delle banche e del Comune nella vicenda Spip: incontro pubblico nei locali del centro Bizzozero

20 marzo 2013, 16:57

Il ruolo delle banche e del Comune nella vicenda Spip: incontro pubblico nei locali del centro Bizzozero

La "Commissione di Audit sul debito pubblico di Parma" ha indetto un'assemblea pubblica «per approfondire e dibattere la complessa vicenda Spip, con particolare riferimento al ruolo delle banche e dell’Amministrazione comunale, soprattutto alla luce della decisione del tribunale di Parma di revocare l’ammissibilità del piano di concordato preventivo». L'invito è per venerdì 22 marzo alle 21 nel centro Bizzozero (via Bizzozero 19). Interverrà anche un rappresentante del Coordinamento provinciale Acqua Pubblica

Secondo il gruppo, «la vicenda Spip non solo non si chiude, ma addirittura si complica», dice una nota, dopo «l’iscrizione nel registro degli indagati di Nando Calestani, presidente di Spip, Paolo Buzzi, ex-vicesindaco dell’Amministrazione Vignali, e Paolo Borettini, socio unico e titolare delle società Reig e Mind Re, da parte della Procura della Repubblica», dopo le plusvalenze milionarie e dopo «l’insostenibile indebitamento raggiunto da Spip, dell’ordine di 109 milioni di euro, e la situazione di insolvenza del suo debito, che ha determinato la decisione di mettere la società in liquidazione». "Commissione di Audit" si chiede anche quale ruolo abbiano avuto le banche nella vicenda.

Se ne discuterà venerdì sera.