Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Evade dai domiciliari "per andare dal dentista" ma il giudice non gli crede: tunisino in carcere

22 marzo 2013, 17:39

E' evaso dai domiciliari perché aveva mal di denti e doveva andare dal dentista. O, almeno è quanto ha sostenuto lui, un tunisino 30enne domiciliato a Colorno. Pizzicato ieri dai carabinieri mentre si aggirava indisturbato per le strade di Parma, oggi è stato processato per direttissima davanti al giudice Gennaro Mastroberardino, che a quanto pare non ha creduto molto alla sua giustificazione. Accogliendo infatti la richiesta della pm Laila Papotti, ne ha disposto il trasferimento in carcere, in attesa della sentenza, che è stata rinviata. Il tunisino era ai domiciliari in seguito a due patteggiamenti per spaccio di droga.