Sei in Archivio

Parma

Una giornata di sciopero dei bus

22 marzo 2013, 07:50

Una giornata di sciopero dei bus

COMUNICATO

In data 11 marzo 2013 sono pervenute a TEP Services s.r.l. le comunicazioni da parte delle Segreterie Prov.li di categoria FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL e FAISA-CISAL, circa le modalità di effettuazione dello sciopero proclamato per la giornata di venerdì 22 marzo 2013 a sostegno della vertenza sulle risorse finanziarie destinate al TPL, sulla regolazione del processo di riassetto del settore e sul rinnovo del CCNL scaduto il 31/12/2007.
Lo sciopero, tenendo conto del rispetto delle fasce di servizio garantite ex Lege 146/90 sulla tutela dei diritti della persona costituzionalmente assicurati, con particolare riguardo ai problemi connessi alla sicurezza di esercizio del servizio di trasporto pubblico locale, coerentemente con gli obblighi contrattuali assunti da quest’Azienda con TEP S.p.A., verrà effettuato nella giornata di venerdì 22 marzo 2013 con le seguenti modalità:
PERSONALE di officina E PERSONALE IMPIEGATIZIO
Sciopero dell’intera giornata, fatta salva la presenza del personale indispensabile a garantire la sicurezza del servizio nelle fasce garantite.

 

In data 12 marzo 2013 sono pervenute a TEP S.p.A. le comunicazioni da parte delle Segreterie Provinciali di categoria FILT-CGIL, FIT-CISL UILT-UIL e FAISA-CISAL, circa le modalità di effettuazione dello sciopero di 24 ore proclamato per la giornata di venerdì 22 marzo 2013, a sostegno della vertenza sulle risorse finanziarie destinate al TPL, sulla regolazione del processo di riassetto del settore e sul rinnovo del CCNL scaduto il 31/12/2007.
Lo sciopero verrà effettuato per 24 ore nella giornata di VENERDI’ 22 MARZO 2013.
Secondo gli obblighi di garantire comunque i servizi essenziali, verranno assicurati i seguenti servizi:
servizio urbano – PRONTOBUS URBANO – HAPPY BUS – SERVIZI SPECIALI
 Al mattino: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5.30 alle ore 8.30;
 A mezzogiorno: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 12.10 alle ore 14.40;
 Le corse per le quali è prevista la partenza devono essere completate fino ai capolinea; sono peraltro effettuate le sole corse in partenza dai capolinea entro gli orari di termine delle fasce qualora le corse stesse, secondo gli orari pubblicati, completino il loro percorso entro le ore 9.15 e 15.25 rispettivamente per la fascia mattutina e per quella meridiana; l'ultima delle corse garantite nella fascia è comunque limitata al capolinea urbano opposto.
servizio EXTRAurbano – PRONTOBUS EXTRAURBANO
 Al mattino: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5.30 alle ore 8.45;
 A mezzogiorno: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 12.10 alle ore 14.55;
 Le corse per le quali è prevista la partenza devono essere completate fino ai capolinea; sono peraltro effettuate le sole corse in partenza dai capolinea entro gli orari di termine delle fasce qualora le corse stesse, secondo gli orari pubblicati, completino il loro percorso entro le ore 9.15 e 15.25 rispettivamente per la fascia mattutina e per quella meridiana.
 In eccezione al criterio ora indicato, vengono effettuate le corse che, pur non completando il loro percorso entro gli orari precisati sopra hanno un percorso superiore ai 50 km., essendo partite dal capolinea almeno un'ora prima della fine di ciascuna fascia e precisamente entro le ore 7.45 ovvero le ore 13.55.
SERVIZI AUSILIARI
Biglietterie: apertura dei soli sportelli negli orari di funzionamento dei servizi.
 Presidi di movimento: apertura completa e continuativa.
 Portinerie e centralini: apertura completa e continuativa, con un addetto per deposito.
 Addetti di movimento: impiego del personale negli orari di funzionamento dei servizi.
 Agenti verificatori: copertura dei soli turni di cabina capolinea nei soli orari di funzionamento del servizio.
 Uffici: apertura per sole prestazioni impellenti non rinviabili, previa comunicazione alla OO.SS..
Officine: copertura dei soli turni indispensabili a garantire i servizi di movimento.

Eventuali chiarimenti sugli orari dei servizi di cui sopra possono essere richiesti alle biglietterie e al numero verde 840 22 22 22.
I servizi garantiti come sopra coprono le fasce orarie di servizio indicate come "prestazioni indispensabili" e previste dalla legge allo scopo di contemperare l'esercizio del diritto allo sciopero con la tutela dei diritti della persona costituzionalmente garantiti, per cui restano assolti gli obblighi fissati dalla Legge 146/90 e dalla Legge 83/00.