Sei in Archivio

Economia

Gas Plus ritrova i margini: tornano utile e dividendo

23 marzo 2013, 20:34

Meno ricavi, ma più margini che si traducono in un ritorno al dividendo per i soci. Il 2012 di Gas Plus - Il Gruppo di Fornovo guidato da Davide Usberti, quarto produttore italiano di gas naturale  - si è chiuso con il miglior risultato dalla quotazione in termini di margine industriale.
La scelta strategica di ridimensionare il portafoglio clienti, focalizzandosi sui segmenti di mercato più redditizi ha pagato: se i ricavi scendono da 665 a 267 milioni di euro, sono in forte aumento l'Ebitda e l'utile. Il margine operativo lordo, in particolare, ha superato il target massimo fissato a 70 mln chiudendo a 73,1, una crescita dell'83% rispetto al 2011 dovuta essenzialmente alle buone performance della business unit E&P (esplorazione e produzione) e dell'area commerciale gas. Il risultato prima delle imposte è passato da un sostanziale pareggio nel 2011 a  un risultato positivo per 28,8 milioni e l'utile di esercizio è di 16,4 milioni, che si confrontano con la perdita di 5,7 milioni registrata nel 2011. Migliora anche la posizione finanziaria netta a 150,5 milioni di euro. Torna dunque il dividendo, che sarà di 22 centesimi per azione con pagamento il 30 maggio.
Il titolo a Piazza Affari ha chiuso ieri a quota 4,588 euro (+0,31%) prima che fossero resi noti i risultati. Il prezzo è di circa il 18% più basso rispetto a un anno fa. Vedremo lunedì mattina la reazione dei mercati in concomitanza anche della conference call.
«Sono particolarmente soddisfatto - commenta l'ad Davide Usberti - che l'esercizio di ritorno all'utile del Gruppo abbia consentito di raggiungere risultati superiori alle aspettative. Pur nell'attuale scenario di prezzi del gas generato dalla persistente crisi economica della domanda, il Gruppo è ora totalmente focalizzato sui propri programmi di sviluppo finalizzati a una forte crescita delle produzioni in pochi anni».
Accantonata definitivamente l'idea di un aumento di capitale  per 50 milioni di euro, Gas Plus per il 2013 prevede di risentire del contenimento dei prezzi della commodity gas pur con risultati economici positivi nell'E&P, ma già nel 2014 dovrebbero esserci effetti positivi derivanti dai nuovi gas-in e dai potenziamenti dei siti in esercizio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA