Sei in Archivio

Parma

L'ora della Terra: Parma aderisce alla campagna del WWF

23 marzo 2013, 12:05

L'ora della Terra: Parma aderisce alla campagna del WWF

COMUNICATO

 Salvare la Terra si può e il WWF è impegnato da anni in prima persona in questo progetto. Anche il Comune di Parma ha aderito alla campagna globale di sensibilizzazione, promossa dall’associazione ambientalista, in programma sabato 23 marzo, per coinvolgere la cittadinanza in questo senso.

 
Il WWF unitamente ai rappresentati di Comune, tra cui il sindaco Federico Pizzarotti e l’assessore all’ambiente Gabriele Folli, e di altre istituzioni del territorio aspetteranno insieme il conto alla rovescia verso il buio, per accendere candele come simbolo del risparmio energetico. “Abbiamo aderito volentieri a questa mobilitazione – spiega l’assessore all’ambiente Gabriele Folli – per i contenuti che essa vuole veicolare: il rispetto per l’ambiente, infatti, rappresenta una garanzia prima di tutto per i nostri figli”. Verranno spente simbolicamente le luci di monumenti, uffici, luoghi simbolo e abitazioni private in ogni angolo del pianeta, per promuovere la lotta ai cambiamenti climatici prevista sabato e promossa da WWF, a livello internazionale.
 
Anche il Comune di Parma è sensibile a questo tipo di iniziativa ed ha previsto lo spegnimento dalle 20.30 alle 21.30 dell’illuminazione del Duc – Direzionale Uffici Comunale, del Palazzo del Governatore, del Palazzo del Municipio e del pilone principale del Ponte De Gasperi.
 
In Italia, hanno già aderito oltre centonovanta Comuni. Anche i più piccoli saranno coinvolti nell’Ora della Terra con laboratori di costruzione di lanterne di carta all'Eurosia e all'Euro Torri dalle 15.30 alle 18.30.
 
Otto ristoranti e agriturismi della Provincia parteciperanno all'iniziativa con cene a lume di candela, menù bio e kilometro zero.
 
Per stimolare la transizione verso un futuro più sostenibile attraverso un espediente divertente e partecipato, il WWF ha ideato la piattaforma “I will if you will, Io farò se tu farai”, che l’anno scorso ha lanciato circa 10.000 sfide di sostenibilità coinvolgendo più di 4,6 milioni di persone, per stimolare cambiamenti nelle abitudini quotidiane (come l’uso della bici o la riduzione di sprechi e consumi), ma anche per ottenere importanti successi per l’ambiente, come la nuova legge sulla protezione dei mari in Russia, per lanciare la propria sfida o accettare una delle sfide 2013 promosse in tutto il mondo basta andare su www.wwf.it/oradellaterra.