Sei in Archivio

Parma

Vilma: dall'autopsia la verità sulla tragedia

23 marzo 2013, 12:39

Vilma: dall'autopsia la verità sulla tragedia

 L'inchiesta aperta dalla procura della Repubblica è appena agli inizi, ma con ogni probabilità sarà oggi il giorno della verità per fare chiarezza su cosa è successo esattamente a Vilma Untalan all'alba di mercoledì nel reparto di Ostetricia e ginecologia dell'ospedale Maggiore, dove la 35enne filippina è morta poche ore dopo aver dato alla luce la propria bambina. È infatti dall'autopsia, in programma proprio questo pomeriggio all'istituto di Medicina legale del nosocomio cittadino, che si attendono le risposte più importanti per capire cosa abbia causato il decesso della paziente, che era entrata all'ospedale il giorno prima in perfette condizioni di salute, e se siano riscontrabili elementi che possano far ipotizzare responsabilità da parte di qualcuno.

All'esame autoptico, che sarà eseguito da un medico legale di Ferrara - il dottor Lorenzo Marinelli -, parteciperà anche un consulente nominato dalla famiglia di Vilma, che è assistita dagli avvocati reggiani Giuseppe Pagliani e Alessandro Verona. Non è escluso che possano prendervi parte anche eventuali consulenti nominati dalle nove persone attualmente indagate, alle quali il sostituto procuratore Giuseppe Amara ha già inviato altrettanti avvisi di garanzia ipotizzando il reato di omicidio colposo (un atto dovuto in questa fase dell'inchiesta). Gli indagati sono tutti i medici, le ostetriche e gli infermieri che, in sala parto prima e in sala operatoria poi, si sono occupati di Vilma Untalan. ...L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola