Sei in Archivio

Parma

La salute in sette mosse

26 marzo 2013, 20:20

La salute in sette mosse

Lorenzo Sartorio
Metti un giornalista, cultore della vita sana, appassionatissimo di sport, autore di  pubblicazioni di successo  come le biografie del grande Brera e dell’altrettanto grande arbitro internazionale Alberto Michelotti, ed un giovane e valente cardiologo, esperto in prevenzione e riabilitazione delle malattie cardiovascolari,   che  si batte per  corretti  stili di vita.
Se si miscelano questi ingredienti,  esce un interessante  libro:  «Supersalute, 7 mosse per dimagrire, restare sani, contrastare l'invecchiamento» (Sperling & Kupfer editore,  con prefazione di Filippo Ongaro,  in tutte nelle librerie da oggi) scritto a quattro mani da Claudio Rinaldi, redattore capo della Gazzetta di Parma,  e da Massimo Gualerzi, dirigente medico dell’Unità di riabilitazione cardiovascolare del «Don Gnocchi» diretta dal professor  Paolo Coruzzi.
Il libro è stato presentato ieri, alla presenza di un foltissimo pubblico (auditorium gremito,  come pure le sale munite di video)  in un autentico «tempio del gusto»,  l’«Academia Barilla», dove il maestro chef  Mario Grazia ha preparato una delle ricette di piatti sani, leggeri ma gustosi contenute nel volume, firmate appunto «Academia Barilla».
Dopo il saluto del direttore dell’«Academia» Gianluigi Zenti, è spettato al giornalista della Gazzetta, Gabriele Balestrazzi, intervistare  gli autori sulla filosofia che li ha portati a scrivere  un  vademecum per un più corretto stile di vita  evitando sforzi titanici  in sedute atletiche, diete tristi e massacranti e altri espedienti «fa dai da te» che,  il più delle volte,  portano ad ottenere risultati  opposti da quelli che si intendeva raggiungere.
Il lettore, quando si accingerà a leggere questo libro,  dovrà immedesimarsi in un bravo portiere che, se effettivamente è tale, deve sapere intuire da che parte sarà tirato il rigore per non essere impallinato. Ed i «rigori», in questo caso specifico, si chiamano: vita sedentaria, colesterolo alto, diabete, ipertensione, disturbi del sonno, stress e obesità. Killer  sempre pronti ad infilare subdolamente la «rete» della nostra salute se non si prevengono per tempo le loro intenzioni.  Che molte volte, quando si manifestano, è troppo tardi.
Incalzati dalle domande puntuali di Balestrazzi,  sia Gualerzi che Rinaldi hanno illustrato  con angolazioni diverse il contenuto del libro. Il cardiologo ha insistito  sulla prevenzione,  facendo attività fisica corretta e stando alla larga da cibi spazzatura. Il giornalista ha  portato sue personali esperienze di «ex pigro» che ha ritrovato  energia con l'attività fisica che ormai, da anni, svolge regolarmente.
Il libro fornisce tanti semplici suggerimenti, che si possono inserire nella vita di tutti i giorni, dai risultati assicurati. Seguendo queste regole - con un po' di buon senso, ma senza integralismi - si possono davvero sconfiggere i nemici che minano la nostra salute. Un libro che non mette paura...
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA