Sei in Archivio

Buone Notizie

Ospedale di Parma: donazione alla Neonatologia

26 marzo 2013, 16:36

Ospedale di Parma: donazione alla Neonatologia

Una donazione nata per ricordare il sorriso di due angeli, Cristina e Riccardo madre e figlio prematuramente scomparsi nel 2009, e per aiutare i piccoli bimbi della Neonatologia: queste le motivazioni del bellissimo gesto di solidarietà compiuto dalle famiglie D’Angelo e Campari di Felino e dall’associazione Colibrì in favore della struttura di Neonatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.
Daniela e Benedetto D’Angelo e Chiara Pellicelli, hanno voluto supportare l’associazione che da anni collabora con l’unità operativa del Maggiore contribuendo a raccogliere i fondi per donare al reparto un’apparecchiatura per ridurre lo sforzo respiratorio dei piccoli pazienti. 
La strumentazione, già in uso nella struttura, è un supporto ventilatorio utilizzato sia per i neonati prematuri sia per i bimbi fino al primo anno di vita, con infiammazione acuta delle vie aeree. 
Una donazione, ricordano i familiari, nata grazie al coinvolgimento di tutta la comunità felinese durante la festa organizzata la primavera scorsa e chiamata appunto “Il Sorriso degli Angeli”. “Vorremmo in questa occasione - spiega Benedetto- ringraziare le persone e le associazioni che ci hanno aiutato a organizzare la festa in paese, un’iniziativa che ha visto veramente coinvolta tutta Felino “. “Dopo la perdita dei loro cari, Daniela Benedetto e Chiara hanno voluto ricordarli aiutando gli altri: questo è veramente un gesto di grande coraggio e di amore verso il prossimo”, così Daniela They, vice presidente dell’associazione Colibrì.
Ma l’attività di solidarietà a favore del reparto non si concluderà qui: il sostegno alla Neonatologia dell’ospedale di Parma continuerà grazie ad altre iniziative in programma già il 25 maggio prossimo sempre a Felino.
Ringraziamenti vivissimi arrivano alle famiglie D’Angelo e Campari e all’Associazione Colibrì da Cinzia Magnani, direttore della Neonatologia. “Per noi – conclude Magnani - la donazione rappresenta  un’importante risorsa aggiuntiva che permette di ampliare ulteriormente le nostre possibilità di assistenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA