Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Roncole, tutto pronto per Verdi

28 marzo 2013, 00:00

Roncole, tutto pronto per Verdi

Sono tanti gli eventi in programma a Roncole Verdi in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. Grazie all’iniziativa del Comitato Roncole Verdi 1813–2013 e della Pro loco, il borgo si prepara a celebrare il suo figlio più illustre con parecchi appuntamenti.
«Il bicentenario verdiano – ha detto Angelo Dotti, presidente del Comitato  nell’aprire la presentazione degli eventi – è un’occasione storica e si sta facendo ogni sforzo per dare il doveroso omaggio al maestro cercando anche di valorizzare la frazione che, per vari motivi, forse, è stata un po’ dimenticata».
Ecco quindi anche il pieno coinvolgimento di altre realtà locali, su tutte la scuola primaria, da tempo molto attiva nella valorizzazione della figura del Cigno. Primo appuntamento è quello di sabato 13 aprile, alle 17, nella sala dei Timoni di Casa Guareschi, quando si parlerà di «Verdi e Wagner» con Giuseppe Martini dell’Istituto nazionale di studi verdiani (in collaborazione con «Le Terre Traverse»).
Dopo la felice esperienza della medaglia coniata in occasione della maratona delle Terre verdiane, il Comitato, in collaborazione con la Pro loco, realizzerà un’altra medaglia in occasione della partenza della 13ª tappa del Giro d’Italia, che avverrà a Roncole il 17 maggio. Evento per il quale Dotti ha tenuto a ringraziare sia il Comune che, soprattutto, Vittorio Adorni.
Il 19 maggio,  nuovo evento in collaborazione con «Le Terre Traverse», alle 11, davanti alla Casa natale, Mauro De Carli (incisore) e «Le note di Verdi soffiate al vento» dal sax di Gianni Azzali.
Il 2013 è un anno storico per il paese, non solo perché si celebra il bicentenario della nascita del maestro Verdi, ma anche perché ricorrono i cinquant’anni dell’abbinamento del nome di Roncole con Verdi. E allora ecco che il 24 maggio (giorno della ricorrenza), in mattinata si terrà una cerimonia civica, con consegna di un riconoscimento alle famiglie di coloro che avevano avanzato la proposta di questo abbinamento del nome, spettacolo dei ragazzi della scuola e intitolazione del piazzale antistante la chiesa a don Adolfo Rossi, storico parroco.
Domenica 26 maggio si svolgerà invece una festa paesana che vivrà i suoi momenti clou nella messa delle 18 e nella festa gastronomica serale, targata Pro loco. Nel corso della funzione religiosa, in chiesa, sarà scoperta una lapide a ricordo di tutti i parroci. Parteciperanno diversi sacerdoti originari di Roncole e la funzione sarà animata dal coro di Santa Margherita.
E se per il mese di settembre è in programma un convegno verdiano ancora da definire, per il 10 ottobre è certa l’emissione del francobollo del bicentenario verdiano mentre domenica 13, la messa delle 11 in chiesa parrocchiale sarà trasmessa da Raiuno.
In estate spicca invece l’appuntamento del 20 luglio quando, in piazza Guareschi, come annunciato dal consigliere delegato agli eventi lirici e culturali Fabrizio Cassi, si terrà un grande concerto prodotto dal Ravenna Festival per la regia di Cristina Mazzavillani Muti (moglie di Riccardo Muti).
 Nel corso della presentazione Fabio Belicchi, videpresidente della Pro loco e presidente della Consulta frazionale, ha  a sua volta sottolineato il massimo impegno che tutta Roncole dovrà portare avanti nella valorizzazione del maestro Verdi, elogiando in particolare l’impegno profuso dalla scuola elementare.