Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Da 80 anni Schia è la nostra Cortina

28 marzo 2013, 13:00

Da 80 anni Schia è la nostra Cortina

Beatrice Minozzi
Quando lo skilift aveva otto corna e lo sciatore sette camicie:  con queste poche parole scritte su un
pannello a Schia si possono descrivere gli albori di quella che è la stazione sciistica più nota, e amata, del nostro Appennino.

Quest'anno  Schia spegne le sue «prime» ottanta candeline. Il rifugio, ovvero quello che oggi è il cuore pulsante del Campo Scuola, venne infatti inaugurato nel 1933. Ma la lunga vita di Schia come stazione invernale  affonda le sue radici nella storia.
 Già dai primi  anni del ’900 il Monte Caio è meta prediletta di sciatori d’altri tempi, armati di pesanti sci di legno e bardati con maglioni di lana. 
Il Rifugio è una piccola baracca di legno in stile austro ungarico, la pista è il «Campo Ski». Questo fino al ’33 appunto, quando il Club alpino trasforma il rifugio in una struttura in sasso che subito diventa un punto di riferimento per tutti gli sciatori parmigiani.
....................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola