Sei in Archivio

Auto

St: anche la Fiesta ha i muscoli

28 marzo 2013, 15:30

St: anche la Fiesta ha i muscoli

Belle emozioni e materia prima in abbondanza per la nuova Fiesta ST, versione sportiva della compatta di casa Ford. Con un corpo vettura lungo 3,98 metri, largo 1,71 m e alto 1,46 m, promette sportività senza compromessi nelle prestazioni ma efficienza nei consumi e rispetto dell’ambiente. Ingrediente base della ricetta Fiesta ST è il motore 1.6 litri EcoBoost che spara a terra 182 Cv di e 240 Nm di coppia, pronti a far scattare come un colpo di fionda la baby Ford già da 2000 giri.
La parola ai numeri. Fiesta ST accelera da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e raggiunge 220 km/h di velocità massima. Consumi fermi, invece, a soli 5,9 litri/100 con 138 g/km delle emissioni di CO2. Un gioco di numeri che significa, secondo le promesse Ford, il 20% di consumi ed emissioni in meno con un 20% di prestazioni in più. La Fiesta ST è già in vendita in Italia, ma solo su prenotazione, con tempi di consegna a 60 giorni. Il design si distingue per la griglia trapezoidale tessuta a nido d’ape, lo spoiler sul lunotto posteriore, le bandelle laterali, le luci diurne a Led e il diffusore posteriore con il doppio scarico. All’interno i  sedili anatomici Recaro, belli ma un po' costrittivi per le taglie XL. La lista dei segni particolari continua con la pedaliera in alluminio e il volante in pelle. Immancabile per una sportiva di rango, il navigatore satellitare completo di sistema Sync e chiamata automatica di emergenza in caso d’incidente, disponibile a 500 euro.
 Per l’evoluzione Fiesta ST la Ford è ricorsa a una raffinata messa a punto di componenti come trasmissione, sospensioni, sterzo e freni, con cui ottenere guida redditizia, briosa e divertente e risposte pronte ai comandi di acceleratore e volante. Tra gli ingredienti piccanti della ricetta, si assaporano il cambio rapido a sei marce, le pinze freno a doppio pistone maggiorato, i freni a disco posteriori, il servosterzo elettrico EPAS, con angolo di sterzo più chiuso per risposte immediate e dirette. Finezze meccaniche a cui si aggiungono il Torque Vectoring Control (eTVC) evoluto e un sistema di controllo della stabilità ESP regolabile nelle modalità «operativo», «a funzionalità limitata» o «tutto escluso», indicato per l’uso in pista. L’evoluto Torque Vectoring Control della Fiesta ST serve a controllare la rotazione della ruota interna alla curva, la posizione del volante in accelerazione e frenata e a ridurre il sottosterzo, sortilegi con cui migliorare la tenuta di strada senza perdere velocità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA