Sei in Archivio

Spettacoli

Wagner al Regio: tre grandi voci per il "Parsifal"

28 marzo 2013, 13:37

Wagner al Regio: tre grandi voci per il

Giulio Alessandro Bocchi

Basta il terzo atto di «Parsifal» a caratterizzare in modo vivido tre personaggi delineati da Wagner con estrema profondità. Tre voci, che sembrano coprire le paradigmatiche tipologie vocali maschili, saranno, infatti, al centro della rappresentazione di domani sera al Regio (con Juraj Valcuha sul podio della Filarmonica Toscanini, inizio alle 20).
Dean Smith
Il tenore Robert Dean Smith sarà Parsifal, l’eroe dell’opera, il basso Stephen Milling sarà Gurnemanz, il più anziano dei cavalieri del Graal, e Albert Dohmen sarà Amfortas, il custode del Graal. Per il tenore americano la scoperta della lirica non è stata immediata. «Da ragazzo - spiega - cantavo soprattutto i Beatles e suonavo il sax. Al college ho proseguito gli studi sia in canto che in strumento, prima di arrivare in Europa dove ho avuto il mio primo ingaggio come tenore. Non ho autori preferiti - continua - e ho cantato molto Wagner e molto Strauss, ma anche Puccini e Verdi. Credo che cantare Wagner a Parma sia qualcosa di speciale come lo è cantarlo in Italia perché il suono dell’orchestra è diverso rispetto alla Germania o agli Stati Uniti: è un suono caldo, molto più caldo che all’estero, e per me questa è un’ottima ispirazione».
......................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA