Sei in Archivio

Parma

Guarnieri: "Un Consiglio comunale al massimo ribasso"

29 marzo 2013, 18:13

Guarnieri:

L’ultimo Consiglio è stato uno dei peggiori consigli comunali che io ricordi. Quello che poteva essere un momento di unità di intenti e di civiltà, cioè la costituzione  condivisa di una commissione consiliare per fare luce, dal punto di  vista, non giuridico, che ad altri compete, ma  politico amministrativo sulle vicende di Public Money, si è trasformato in una penosa bagarre, nella quale il  Consiglio si è pesantemente  diviso.
Tra giudizi, pregiudizi, parole grosse e offese personali si è perso di vista l'obiettivo: fare chiarezza su una pagina buia della nostra storia recente e provare a ripartire in modo nuovo. Lo spettacolo e' stato davvero triste e il risultato e' una Commissione dalla quale una parte di consiglieri resterà estranea e su cui peserà l'ombra di essere ora uno strumento di bieco giustizialismo. Quanto al Collegio Europeo, l'atteggiamento dell'Amministrazione e' stato ancora una volta improntato al massimo ribasso, anziché ad accogliere la sfida del cambiamento. Eppure i Cinque Stelle dovrebbero fare del cambiamento la loro bandiera! A fronte di possibili errori pregressi, si decide di buttare via  una prospettiva importante per la città  e di spendere soldi non per investire sul futuro,  ma per liquidare il passato. Con l'ennesimo ricorso alle difficoltà economiche attuali, si sceglie  la strada  più facile nell'immediato, ma priva di ogni prospettiva fattiva per il futuro della città. Un'altra perla da aggiungere alla collana delle occasioni perdute firmata 5 Stelle. Peccato!

Maria Teresa Guarnieri
Altra Politica