Sei in Archivio

Economia

La borsa della spesa Rallenta l'inflazione in città: +1,8% a marzo

29 marzo 2013, 15:00

La borsa della spesa Rallenta l'inflazione in città: +1,8% a marzo

L'inflazione rallenta, a Parma così come a livello nazionale.

A marzo l'inflazione in città è 1,8% tendenziale (cioè rispetto a marzo 2012), mentre l'aumento congiunturale (cioè rispetto a febbraio 2013) è dello 0,1%. Il mese scorso, l'inflazione tendenziale a Parma era +2,1%. Questi dati, lo ricordiamo, sono rilevati dal municipio con una metodologia fornita dall'Istat e si riferiscono solo al comune capoluogo, non al resto della provincia.
I rincari più evidenti a Parma, nel mese di marzo, sono quelli delle spese per la casa (Abitazione, acqua, elettricità: +4,1% annuo) e per gli alimentari (+3,4%). Il settore Trasporti, che comprende anche i carburanti, sembra pesare un po' meno sui portafogli dei parmigiani: +1,9% tendenziale e +1% congiunturale. Secondo i dati rilevati a Parma, infatti, rispetto all'anno scorso la benzina costa 1,2% in più, mentre il prezzo del gasolio per mezzi di trasporto è sceso dello 0,4%.
I prezzi del settore Comunicazioni scendono del 5,8% rispetto a marzo 2012, mentre nell'Istruzione si nota un rialzo del 3,3%. Alberghi e ristoranti: +1,5% annuo.
Nel confronto con il mese di febbraio, scendono leggermente i prezzi di mobili, energia e abbigliamento/calzature.
Tutti i dettagli sui prezzi a Parma sono nell'allegato scaricabile a fondo pagina

L'inflazione in Italia è 1,7% tendenziale e 0,3% congiunturale. Si tratta della sesta frenata consecutiva, dovuta soprattutto al raffreddamento dei prezzi dei carburanti. Lo rilevano le stime dell'Istat, che aggiunge quello di marzo è il tasso più basso da novembre 2010.

Il "carrello della spesa" degli italiani
I prezzi dei prodotti acquistati con più frequenza dai consumatori a livello nazionale (dal cibo ai carburanti) rincarano del 2% su base annua, un tasso superiore all’inflazione (1,7%), ma che risulta, ancora una volta, in frenata rispetto a febbraio (2,4%). Si tratta del valore più basso da settembre 2010.

 LA BORSA DELLA SPESA - vai alla sezione con i dati dei prezzi a Parma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA