Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Salso - Centrodestra in alto mare

29 marzo 2013, 21:01

Salso - Centrodestra in alto mare

A meno di un mese dalla scadenza per la presentazione dei candidati sindaco e al consiglio comunale (il temine ultimo presumibilmente, salvo diversa indicazione ministeriale, è il 27 aprile), il quadro per la corsa alla carica di primo cittadino è ancora quanto mai incerto e nebuloso. I salsesi saranno chiamati al voto il 26 e 27 maggio.
Al momento sono 4 i candidati a sindaco già ufficializzati: si tratta di Matteo Orlandi per il movimento civico «Cambiare Salsomaggiore», di Francesco Sozzi per il Movimento 5 Stelle, di Gaetana Russo sostenuta dalla lista civica «Scelta unica» e da Fratelli d’Italia, e di Filippo Fritelli, il candidato che il Pd ha scelto tramite le primarie e da proporre al tavolo del centrosinistra. E infatti uno dei primi nodi da sciogliere potrebbe essere questo: gli altri partiti del centrosinistra (Comunisti italiani, Rifondazione comunista, Sel e Italia dei valori ) condivideranno la candidatura di Fritelli oppure sceglieranno di correre in modo autonomo con un altro candidato? La partita quindi è tutta aperta.
Per quanto riguarda il centrodestra, dopo l’esperienza del governo Carancini, sembra improbabile ritrovare un’unità: al momento non sono state ufficializzati nè candidati nè alleanze. Il Pdl potrebbe correre insieme alla Destra Storace mentre un possibile candidato potrebbe essere Lupo Barral. Rimane il fatto che il Pdl a Salso è spaccato e non sarebbe da escludere che la parte che alle precedenti elezioni aveva fatto riferimento al gruppo di «Liberamente salsesi» potrebbe formare una lista autonoma. La Lega invece correrà quasi sicuramente da sola con un proprio candidato (più volte è stato ribadito che non si tratterà però di Carancini).
 Mentre rimane l’incognita Udc che dovrebbe scendere in campo ma ancora non si è espresso sulle modalità, da soli in appoggio ad un candidato sindaco di un altro schieramento.
Sul fronte del civismo invece, la lista «Progetto per Salso» deve ancora individuare il candidato sindaco mentre non potrebbero essere escluse eventuali alleanze con altri gruppi. Di recente inoltre sono circolati anche i nomi di due imprenditori locali, quello di Mario Spezia che è stato anche vicepresidente della Provincia di Piacenza, e di Pierluigi Negri (il proprietario del Centrale Bagni) che potrebbero dar vita ad una lista civica. Mentre secondo altri rumors Negri sarebbe stato «corteggiato» anche dal Pdl in cerca di un nome spendibile all’interno dell’imprenditoria salsese.