Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Collecchio, una lotteria per finanziare i progetti degli asili

02 aprile 2013, 22:26

Collecchio, una lotteria per finanziare i progetti degli asili

Gian Carlo Zanacca

Finanziare progetti per le scuole dell’infanzia del territorio: è questo lo scopo dell'iniziativa «Mettiamoci in gioco per l’infanzia»,  nata grazie all’impegno di una pluralità di soggetti: i genitori dei bambini che frequentano le scuole dell’infanzia, il Comune e l’Istituto comprensivo Ettore Guatelli. 
Tutto il progetto, e tutte le iniziative ad esso collegate, culmineranno in una grande festa si terrà i n piazza della Repubblcia domenica 14 aprile. 
Le finalità dell’iniziativa sono state illustrate in municipio da Silvia Dondi, assessore alle politiche giovanili, da  Giacomo Vescovini, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Ettore Guatelli,  dai genitori e dai rappresentanti delle diverse realtà associative coinvolte. 
L'iniziativa è nata grazie ai genitori dei bambini che frequentano le scuole dell’infanzia presenti sul territorio collecchiese:  la don Milani, la Montessori e la scuola di Ozzano Taro. 
«Ogni istituto ha un proprio progetto da finanziare – spiega il dirigente scolastico Giacomo Vescovini– alla Montessori verrà creato l’angolo biblioteca; alla sezione della Galaverna, che fa parte della Montessori,  è in programma un laboratorio sulla produzione del libro; la don Milani vuole sviluppare alcuni progetti sui mestieri; e a Ozzano si vuole costruire la bottega della creatività con l’utilizzo di materiale di recupero». 
La lotteria «Mettiamoci in gioco per l’infanzia», è in programma domenica 14 aprile, alle 15,30, in piazza Repubblica, e servirà per finanziare i vari progetti. In caso di maltempo la festa si terrà nel pallone dell’Ego Village. 
Sarà una giornata dedicata ai bambini della scuola dell’infanzia che parteciperanno in prima persona,  con il coinvolgimento dell’Associazione La Treccia e dell’Associazione Amici di Ettore Guatelli e del museo, che presenteranno un laboratorio sul riuso. 
Sempre in piazza ci sarà il Taro Taro Story e la disco music anni Settanta dalle 15.30 alle 20. Per info: 0521302626. 
«Abbiamo cercato di coinvolgere varie realtà presenti sul territorio – spiega Silvia Dondi – partendo dai commercianti. Oggi siamo qui per ringraziare chi ci ha sostenuto concretamente». 
Tra i premi della lotteria, un prosciutto, un forno a microonde, un pallone da calcio firmato dai giocatori del Parma, l’abbonamento stagionale per un bambino all’Ego Village, quadri, abbigliamento: in tutto 30 premi in gran parte donati da commercianti e realtà produttive del territorio. Sono stati stampati 5 mila biglietti in vendita nelle scuole dell’infanzia e dai genitori che sostengono il progetto. Ogni biglietto costa 2 euro.