Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Frane, continua l'emergenza in Appennino

02 aprile 2013, 11:57

Frane, continua l'emergenza in Appennino
La pioggia non darà tregua al Parmense ancora per diversi giorni. Il maltempo incide anche sul problema delle frane in Appennino. Situazione critica in Valmozzola. A Signatico si è rimessa in moto, dopo anni, la frana che minaccia la strada provinciale. Apprensione anche a Casaselvatica di Berceto. Allagamenti si sono registrati in diverse località del Parmense. 
Dalla Gazzetta di Parma di oggi:
Valentino Straser
La breve tregua concessa ieri dal maltempo ha «rallentato» i dissesti che, alla conta, coinvolgono strade comunali e provinciali e anche un ponte sul torrente Mozzola. 
L’intero territorio di Valmozzola sembra sgretolarsi in più zone, nei versanti ormai saturi d’acqua che non riescono più a trattenere i detriti. Sul versante della Val Taro, rimane interrotto al traffico il tratto stradale che unisce Branzone a località Tasto. La riattivazione di un dissesto gravitativo ha provocato un dislivello sull’asfalto di circa due metri. Numerosi i disagi segnalati dai viaggiatori in entrambe le direzioni che per by-passare l’ostacolo sono costretti a seguire una viabilità alternativa che allunga la percorrenza di una quindicina di chilometri. Più a valle, nei pressi di Rovina, nel ponte sul torrente Mozzola, che permette i collegamenti con le frazioni di Bondi, Dongola, Oppiedolo e Murolo, sono state rilevate delle fessurazioni in una arcata, aggravate a causa delle piene ripetute del corso d’acqua in queste ultime settimane. ...L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola, dove trovi due pagine sull'emergenza frane