Sei in Archivio

Spettacoli

Giorgio Diritti all'Astra: "Parma mi ha portato fortuna"

02 aprile 2013, 18:08

Giorgio Diritti all'Astra:

Lisa Oppici
Giorgio Diritti torna a Parma. Questa sera il regista bolognese sarà al cinema Astra per dialogare col pubblico sul suo ultimo film, «Un giorno devi andare»: Diritti incontrerà gli spettatori al termine della proiezione serale, in una conversazione condotta dal critico della «Gazzetta di Parma » Filiberto Molossi.
Sarà un’occasione da non perdere per parlare del cinema di Diritti, mai banale e sempre caratterizzato da un taglio sui generis, di un’originalità indiscussa e molto personale, e in particolare del suo ultimo lavoro, coraggioso e importante, ben accolto da critica e pubblico. Una nuova sfida per Diritti, regista d’impegno che in questi anni, dal folgorante «Il vento fa il suo giro» all’altrettanto interessante «L’uomo che verrà», ha dimostrato di essere un autore a tutto tondo, ben lontano da toni e temi commerciali. «Un giorno devi andare», in concorso al Sundance Film Festival, è stato girato per la maggior parte in Amazzonia: è lì, a contatto con la vita e la gente di una favela, che la protagonista Augusta (un’ottima Jasmine Trinca) va a cercare se stessa, in un viaggio alle radici dell’esistenza, alla ricerca del senso vero delle cose e di risposte alle domande con le iniziali maiuscole.
Il regista bolognese ha un legame particolare con la nostra città, dov’è già stato a presentare sia «Il vento fa il suo giro» sia «L’uomo che verrà». Al primo film, anzi, Parma portò fortuna, com’egli stesso confermò alla «Gazzetta» alcuni anni fa in una serata al D’Azeglio: «Nonostante i tanti premi vinti - aveva detto - il film non trovava una distribuzione. A fine 2006 lo portai qui a Parma a una rassegna: Morando Morandini lo vide e ne riconobbe il valore. Da quel momento cambiò tutto».