Sei in Archivio

Buone Notizie

L'Adas Fidas ha premiato i suoi "Angeli"

02 aprile 2013, 21:02

L'Adas Fidas ha premiato i suoi

Laura Ugolotti

Quando si tratta di aiutare gli altri sono i piccoli gesti che contano di più; quelli compiuti in silenzio, gratuiti, che rispondono solo all’esigenza di mettersi a disposizione di chi ha bisogno, ciascuno con quello che ha e con quello che può.
Lo spirito del premio Adas Fidas
 E’ proprio questo lo spirito che Adas Fidas Parma intende riconoscere e valorizzare con l’iniziativa «Angelo del Correggio»: un riconoscimento di carattere nazionale, che ogni anno premia persone meritevoli di lode «per l’impegno profuso nel campo professionale e del volontariato e per la grande sensibilità e generosità dimostrata per i più bisognosi nei vari settori della vita». La quarta edizione del premio, che si è tenuta ieri, giornata di Pasquetta,  all’hotel Tre Ville presentata dalla giornalista Nicole Fouquè, ha consegnato diversi attestati, sia a personaggi a carattere locale che nazionale, come è nella caratteristica del riconoscimento.
I premiati dell'edizione 2013
In particolare l'Adas Fidas ha scelto di premiare fra le associazioni la sezione Avoprorit di Parma, rappresentata nell'occasione dal suo presidente provinciale Enrico Foggi, l’Assistenza pubblica di Parma, nella persona del neo presidente Maurizio De Vitis e  infine la Corale Verdi, con il suo presidente Andrea Rinaldi.  Fra le persone sono invece stati scelti il soprano e attrice Sarah Biacchi (che ha voluto stendere il riconoscimento che le è stato attribuito anche alla sua compagnia Nos, «Nuovo orizzonte spettacolo), l’attore e ventriloquo Pietro Ghislandi, l’agenzia artistica «Amici miei Produzioni», nelle persone di Maria Grazia Vigna, manager del gruppo e del  il comico cabarettista Gianni Giannini, e il ristoratore Lorenzo Zanichelli titolare della trattoria «Da Romeo».
Le motivazioni dei premi
 «Sono tutte persone – ha spiegato Michele Fedi, presidente Adas Fidas Parma – che in modi diversi, ma sempre senza clamore, si sono adoperati per gli altri. L’Avoprorit svolge un lavoro prezioso, che spesso sopperisce alle mancanze delle istituzioni; l’Assistenza pubblica di Parma non ha nemmeno bisogno di presentazioni, tanto è radicata la sua presenza sul territorio. La Corale Verdi non ha mai fatto mancare la sua disponibilità e il sostegno alle associazioni cittadine, mentre Sarah Biacchi, Pietro Ghislandi e “Amici miei” hanno sempre lavorato per portare un sorriso a chi ha bisogno, bambini, anziani, malati, chi con il teatro, chi con la comicità». Diverso il discorso per Zanichelli: «Da tre generazioni la famiglia Zanichelli, con la sua cucina, contribuisce a portare avanti e a far conoscere, anche fuori dai nostri confini, la tradizione parmigiana, che è un patrimonio culturale. Senza contare che da sempre, sono vicini al mondo del volontariato». Come ogni anno è stato Roberto Ghirardi, ideatore e organizzatore dell’iniziativa,  oltre che persona da sempre impegnata nel volontariato, a selezionare i singoli e le associazioni meritevoli del premio. Una ricerca meticolosa, fatta di segnalazioni e di verifiche fatte personalmente, che dopo un’attenta e seria valutazione ha infine ha portato a individuare  «gli Angeli» del 2013. Tutti i premiati hanno ricevuto, come riconoscimento, «L’Angelo del Correggio», il quadro che riproduce il celebre dipinto del pittore Antonio Allegri, detto «Il Correggio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA