Sei in Archivio

Parma

Accordo fra Comune e Assistenza Pubblica per il trasporto dei disabili

03 aprile 2013, 12:00

E’ stata approvata dalla Giunta municipale la convenzione con l’Assistenza Pubblica per le attività di trasporto dedicato a persone con disabilità. Questo tipo di trasporto è volto ad offrire un valido strumento per chi non è in grado di servirsi dei mezzi pubblici con lo scopo di favorire l’indipendenza degli utenti. Il servizio è rivolto a persone con disabilità, residenti o aventi stabile dimora nell’ambito del territorio del Comune di Parma. E' garantito dal lunedì al sabato. Il numero medio di utenti lo scorso anno è stato pari a 910 unità. Nel 2012 sono stati svolti 16mila viaggi. «Anche se il servizio di Trasporto per le persone con disabilità non è definito dalla normativa un servizio essenziale - precisa l’assessore al welfare Laura Rossi -, l’Amministrazione comunale  ritiene che esso rappresenti nella realtà uno strumento indispensabile per garantire autonomia, dignità e possibilità di vita autonoma ed indipendente. Si ritiene quindi fondamentale proseguire la collaborazione con la Pubblica Assistenza che dispone di mezzi e volontari sufficienti per poter assicurare l’assolvimento delle numerosissime richieste».

Molte persone infatti attivano il servizio per i trasporti al lavoro, a visite mediche, alle terapie. La Pubblica Assistenza  mette a disposizione più mezzi attrezzati nelle fasce d’orario più richieste e riesce a garantire circa 16.000 trasporti annui. «La collaborazione con la Pubblica Assistenza - spiega l’assessore Laura Rossi -  vuole rimarcare  il grande valore aggiunto apportato dal  volontariato nella valorizzazione delle relazioni interpersonali e per l’affermazione della persona, superando i limiti di una visione economicistica dello sviluppo. I singoli volontari, infatti non solo svolgono il compito di accompagnatori sui mezzi ma curano la relazione con la persona e se necessario accompagnano fino all’ingresso dell’abitazione».

Il Comune ha quindi stipulato una nuova convenzione con l’Assistenza Pubblica, riconoscendo i costi vivi, mentre la Struttura Operativa Disabili mantiene una funzione di controllo e monitoraggio sull’espletamento della gestione del trasporto e sul grado di soddisfazione che gli utenti manifestano. L’accompagnamento può essere può essere usufruito da persone con diverse tipologie di disabilità (non solo motorie) ed  offre un servizio di accompagnamento dall’abitazione al luogo di destinazione con particolare attenzione agli spostamenti per lavoro, visite mediche, terapie. L’obiettivo è quello di garantire un servizio ad hoc all’interno di un sistema integrato di trasporto cittadino nel tempo libero. Il trasporto viene svolto dal lunedì al sabato con esclusione delle domeniche e  festivi, sarà interrotto nel mesi di agosto dal 5 al 18. Il servizio è rivolto ai cittadini residenti, domiciliati o aventi stabile dimora nel Comune di Parma, non in grado di servirsi degli ordinari mezzi pubblici, con le seguenti caratteristiche: Cittadini di età fino ai 65 anni con invalidità civile al 100%; persone non vedenti di età fino ai 65 anni per i quali deve essere riconosciuta almeno la cecità parziale;  persone che hanno compiuto 65 anni con invalidità civile al 100% con difficoltà motoria che si recano a terapie, cure e visite mediche dal lunedì al venerdì; Persone che hanno compiuto 65 anni, con invalidità civile al 100% con difficoltà motoria, per esigenze personali e tempo libero solo al sabato, festivi.