Sei in Archivio

Economia

La Tares si paga a maggio. Ma la parte dello Stato slitta a dicembre

03 aprile 2013, 18:57

La Tares si paga a maggio. Ma la parte dello Stato slitta a dicembre

Il pagamento della Tares, la nuova tassa sui rifiuti, inizierà dal prossimo mese di maggio ma i 30 centesimi in più a metro quadro verranno applicati solo da dicembre. Lo ha riferito il presidente dell’Anci e sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio, precisando che la maggiorazione di 0,30 euro in più a dicembre «andrà direttamente allo Stato».
Con l’accordo sottoscritto oggi con il governo «eviteremo il deficit di liquidità - ha spiegato Delrio - che avrebbe creato grossi problemi alle imprese del trattamento rifiuti».
Le scadenze per il pagamento della Tares dovrebbero tenersi a maggio, settembre e dicembre.
 Lucchi in tv contro la Tares: "Il Comune rischia di diventare un cimitero". A Felino è a rischio la tariffazione puntuale (leggi l'articolo)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA