Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Salso, gli utenti protestano: "Stazione in stato di semi-abbandono"

03 aprile 2013, 20:40

Salso, gli utenti protestano:

Gli orari della biglietteria molto ridotti, nessun servizio di informazioni quando è chiusa; la biglietteria automatica che funziona a singhiozzo, pulizia e decoro dell’immobile insufficiente e atti vandalici. Tutto questo succede alla stazione ferroviaria, da quando, dall’inizio dell’anno, è accaduta una «rivoluzione»,  a quanto pare in negativo, viste le tante lamentele da parte degli utenti, nell’erogazione dei servizi.
 Fino a dicembre infatti il servizio biglietteria era in carico alla Cse di Salso (e che lo aveva gestito fin dal lontano 1939) come pure l’apertura e chiusura dell’immobile, la pulizia, le piccole manutenzioni e il giardino, garantendo inoltre una presenza costante tutto il giorno all’interno della struttura, quale deterrente contro eventuali atti vandalici.
Da gennaio invece la biglietteria è gestita direttamente da Trenitalia con proprio personale, ma con orari di apertura più ridotti rispetto prima, solo alla mattina dal lunedì al venerdì, dalle 6,30 alle 14, e con chiusura invece nei festivi. Prima invece era aperta tutto il giorno. E quando la biglietteria è chiusa, il servizio viene sopperito da un macchinetta self service, di difficile utilizzo soprattutto per gli anziani. Per quanto riguarda invece l’apertura dell’impianto è stata affidata alla Ivri mentre le pulizie al Consorzio nazionale servizi.