Sei in Archivio

Parma

Vivicittà: la corsa più lunga del mondo è per tutti

03 aprile 2013, 21:19

Vivicittà: la corsa più lunga del mondo è per tutti

COMUNICATO

Lo sport per tutti, il valore del territorio, il rispetto per l'ambiente, la solidarietà. Sono questi gli elementi che rendono forte “Vivicittà”, manifestazione podistica promossa da Uisp che domenica 7 aprile si correrà contemporaneamente in 36 città italiane e 15 straniere.
A Parma, il teatro della corsa più lunga del mondo, saranno i Boschi di Carrega nel comune di Sala Baganza, magnifico luogo dove la natura si è espressa al meglio.
Le novità di questa 30esima edizione sono state presentate oggi in Provincia, ente che insieme al Comune di sala Baganza, dà il patrocinio all’iniziativa.
“Vivicittà è lo sport che ci piace, una gara che ha un alto valore simbolico, aperta a tutti, che offre una bella occasione di vivere una giornata in uno dei luoghi più belli del nostro territorio” – ha detto il responsabile dell’agenzia allo Sport Walter Antonini.
“E’ una corsa per la natura, fatta per starci bene in mezzo, con una grande attenzione all’ambiente. Lo slogan “riciclo, riuso riduco” può aiutare anche un comune come il nostro che ha raggiunto l’80% di differenziata a fare meglio” – ha aggiunto la sindaca di Sala Baganza Cristina Merusi.
“30anni sono un traguardo importante, un pezzo della storia di Uisp – ha detto Marianna Percudani responsabile dell’organizzazione dell’associazione – Vivicittà rappresenta bene i nostri valori fra cui la solidarietà. Quest’anno raccoglieremo un euro a partecipante e li destineremo ai campi profughi palestinesi”.
“ I percorsi saranno tre: due su strada, che si sviluppano all’interno del parco e nel centro si Sala, di 12 chilometri per competitivi e non; poi c’è un percorso naturalistico di 8 chilometri che si sviluppa su sentieri all’interno del parco” ha spiegato Serena Zatti di Uisp.
Il costo di iscrizione è di 8 euro per la gara competitiva, 3 o 5 euro per gli amatori, 2 euro per  i bambini fino a 11 anni. A disposizione oltre a pettorale e buono ristoro alcuni gadget come la maglietta anniversario e uno zainetto, utile per l'attività sportiva e il tempo libero.
Novità assoluta di quest’anno l'orienteering che dopo qualche anno di pausa ritorna a fare parte di Vivicittà, grazie alla collaborazione del maestro federale Andrea Visioli del Cus.
“L'attività di orienteering è aperta a tutti – ha spiegato - al Casinetto del Parco ci sarà il punto base. Verrà consegnata una mappa ai partecipanti con indicati i punti in cui sono state collocate le lanterne. Chi le troverà potrà punzonare la propria carta in modo da certificare il passaggio”. L’iniziativa è di fatto una anteprima dei Campionati italiani “Rewoolution Orienteering Carrega 2013” in programma a Sala Baganza dal 19 al 21 aprile.
Al termine della gara competitiva  si svolgeranno le premiazioni degli agonisti che avverranno in base al regolamento nazionale Uisp. Terminate le premiazioni si potrà continuare la giornata in allegria con il ViviParty, gestito direttamente della Proloco di Sala Baganza (costo del pranzo 5 euro con possibilità di prenotazione) o fermarsi con la propria famiglia nell'area verde del centro sportivo.
Per partecipare il ritrovo è alle 8.30 la partenza di tutte le tappe di Vivicittà è alle 10,30. I percorsi sono segnalati con apripista perla gara competitiva e con podisti che chiudono.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA