Sei in Archivio

Spettacoli

Colorno, Verdi in Reggia. L'omaggio dei giovani musicisti

06 aprile 2013, 20:06

Colorno, Verdi in Reggia. L'omaggio dei giovani musicisti

Cristian Calestani

"E’ il primo omaggio del territorio a Verdi. Un omaggio che coinvolge tanti giovani musicisti". E’ con grande entusiasmo che la direttrice artistica Eddy Lovaglio di Parma OperArt parla della rassegna "Verdi nella Versailles dei duchi di Parma", ciclo di sei concerti tutti ospitati nella bellissima sala del trono della Reggia sino a giugno e che faranno da corollario, con tanto di aperitivo conclusivo, alla mostra "Stile italiano. Arte e società 1900-1930" ospitata al piano nobile della Reggia. "In un clima di difficoltà nell’organizzazione degli eventi del Bicentenario – ha dichiarato Lovaglio – proponiamo in una location che parla da sola, come la Reggia di Colorno, la giusta celebrazione del Maestro volendo così superare anche quelle frizioni che vi furono tra il giovane Verdi e il Ducato dal quale non ricevette la dovuta considerazione". Il primo omaggio, ospitato a Colorno lo scorso 23 marzo, è stato affidato alle arpiste Alice Caradente e Alessandra Ziveri dell’Alchimia Duo affiancate dal soprano Barbara Aldeghieri nell’interpretazione delle più belle sinfonie verdiane. "Durante tutta la rassegna concertistica – ha aggiunto Lovaglio - ci saranno tanti giovani musicisti desiderosi di mettere in mostra tutto il loro talento". Nell’ideazione e organizzazione dei concerti Parma OperArt ha trovato pieno appoggio in Provincia, Comune di Colorno e Antea. "La corte colornese – ha detto il sindaco Michela Canova – ha una tradizione musicale di rilievo. I concerti offrono l’opportunità di prolungare la visita della mostra sul ‘900 con un piacevole momento musicale". Tante le aspettative di Antonella Balestrazzi di Antea: "l’auspicio è che il territorio partecipi con entusiasmo ad appuntamenti dedicati ad una figura come Verdi che ha espresso ai massimi livelli la cultura di queste terre". "L’offerta artistica e musicale è di primo livello" ha concluso l’assessore alla Cultura Donatella Censori.

                         Questi, nel dettaglio, i prossimi appuntamenti:                          
Sabato 13 aprile alle 19: "Opere in pillole: da Mozart a Verdi" con il "Quartetto Eccentrico".
Sabato 27 aprile alle 19: "Quando penso a Verdi…": concerto lirico-vocale delle romanze da camera e reading delle lettere scritte da Verdi interpretate da Maria Antonietta Centoducati nel ruolo di Giuseppina Strepponi.
Sabato 4 maggio alle 19: "Aida Tebaldi-Aida Callas": confronto, a cura di Vincenzo Ramon Bisogni, tra due diversi approcci ad uno stesso personaggio da parte delle voci maggiormente apprezzate del ‘900.
Sabato 25 maggio alle 19: "Sempreverdi": L’Anthology Ensemble interpreta il <Verdi popolare> in una chiave classica, elegante e raffinata.
Sabato 15 giugno alle 19: "Martinucci’s Masterclass Concert": concerto conclusivo del masterclass lirico-vocale tenuto dal maestro Nicola Martinucci.

Biglietti per concerto-aperitivo a 10 euro (con ingresso alla mostra 16 euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA