Sei in Archivio

Sport

Federico Zurlo vince la Milano-Busseto

06 aprile 2013, 21:58

Federico Zurlo vince la Milano-Busseto

Con un’imperiosa volata, Federico Zurlo, vicentino della Zalf Euromobil Desirée Fior al primo anno fra i dilettanti (classe 1994), ha fatto sua la 64^ edizione della Milano-Busseto, classica Nazionale per Under 23 organizzata dal Pedale Bussetano del presidente Paolo Bossoni e dedicata al Maestro Giuseppe Verdi, che duecento anni fa vide la luce in una piccola casa a Roncole di Busseto. Il vincitore della gara è anche il primo leader della Challenge del Ducato, campionato che racchiude le cinque gare per dilettanti più importanti della provincia di Parma.
 
La gara, partita alle 13,30 da Piazza Giuseppe Verdi, ha visto nascere dopo una quarantina di chilometri una fuga di dieci corridori che ha caratterizzato la corsa: Matvey Nikitin (Named Ferroli), Stanislau Bazhkou (Podenzano), Alfonso Fiorenza (Food Italia Mg K Vis Norda), Fausto Masnada (Team Colpack), Andrea Toniatti e Davide Bardelloni (Zalf Desirée Fior), Matteo Azzolini (Viris Maserati), Giacomo Gallio (Delio Gallina), Raffaele Bacci (Vubert Italia), Alessio Lorentis (Coppi Gazzera Videa). Poco dopo però, a causa di una foratura, i fuggitivi devono fare a meno di Bardelloni, che viene ripreso dal gruppo. La salita di Tabiano Castello, da ripetere quattro volta, non altera la situazione, con Bazhkou che vince la classifica dei gran premi della montagna. I fuggitivi vengono però ripresi all’ingresso di Busseto, quando mancano due giri del circuito finale (10 km in tutto), sotto l’impulso della Zalf, che tiene cucito il gruppo di testa (dal quale si erano staccati Bonifazio e Marini), forte di una cinquantina di unità. In volata, la Zalf lancia alla perfezione Zurlo, che precede Bertazzo di una bicicletta e va ad ottenere la sua seconda vittoria stagionale. Per la squadra di Conegliano Veneto si tratta della prima affermazione nella storia della Milano-Busseto. 
 
ORDINE D’ARRIVO:
1 Federico Zurlo (Zal Euromobile Desirée Fior),
2 Liam Bertazzo (Trevigiani Dynamon Bottoli),
3 Gianluca Mengardo (Delio Gallina),
4 Paolo Simion (Zalf Euromobil Desirée Fior),
5 Marco Mazzetto (Coppi Gazzera Videa),
6 Andrea Meggiorini (Delio Gallina),
7 Michele Viola (Vini Fantini-D’Angelo & Antenucci),
8 Pietro Buzzi (Futura Team Matricardi),
9 Angelo Raffaele (Futura Team Matricardi),
10 Mauro Marcassoli (Team Palazzago Fenice).